Zinco e selenio per la salute

Sono i più importanti oligoelementi. Ovvero sono quelle sostanze che regolano le indispensabili funzioni biochimiche.

Mentre molti sanno che la mancanza di ferro porta all’anemia, pochissimi conoscono i disturbi che possono derivare da mancanza di zinco e di selenio.

Il selenio presiede l’invecchiamento, aiuta la rigenerazione delle cellule, combatte l’arteriosclerosi ed è convenzionalmente chiamato la sostanza dell’eterna giovinezza. Purtroppo ne ingeriamo sempre troppo poco e perciò sono consigliati integratori alimentari.

Per lo zinco invece il discorso è diverso. È fondamentale per il nostro sistema immunitario, favorisce l’attività dell’insulina e la produzione di ormoni, è miracoloso per la pelle.

Gli organi che patiscono maggiormente la sua mancanza sono il cervello, gli organi del senso, i muscoli.

Ecco perché lo zinco è importantissimo per anziani e sportivi (ma alle donne è indispensabile per mantenere una bella pelle), nonché nelle terapie ricostituenti dopo gravidanza e allattamento, infezioni o alcolismo.

Oltre che con integratori alimentari, lo zinco si assume mangiando proteine animali, uova, pesce, ostriche, manzo, vitello, maiale.

dott. Lucio Daff

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )