TERAPIE CON IL MIELE

USO INTERNO: sciroppi, infusi, emollienti…

      Latte e miele: antico rimedio, viene preparato sciogliendo del miele a piacere in latte caldo. Serve per le malattie da raffreddamento e dell’apparato respiratorio, per lenire il mal di gola e la tosse, il catarro e altri disturbi analoghi.

Miele medicinale per uso internoAcqua disintossicante per il fegato: si sciolgono un paio di cucchiai di miele in un bicchiere d’acqua e si beve prima di coricarsi. La stessa acqua può essere d’aiuto per alleviare l’insonnia, soprattutto se si usa miele di biancospino.

Acqua digestiva: un cucchiaio da caffè di miele a piacere e il succo di mezzo limone sciolti in mezzo bicchiere d’acqua, bevuto dopo i pasti, aiuta la digestione.

Miele rosato per la dentizione infantile: II miele rosato è un preparato emolliente e astringente usato soprattutto per alleviare i problemi di dentizione infantile nel caso delle prime eruzioni dei dentini. Il miele utilizzato per questo preparato deve essere depurato per evitare possibili contaminazioni con spore di botulino. Per preparare il miele rosato ponete a macerare 15 g di rosa rossa in 1/2 I di acqua bollente per una giornata intera. Una volta trascorso questo tempo, filtrate l’acqua, spremendo con un telo i petali, e aggiungete 2 hg di miele d’acacia. Ponete poi il tutto ad addensare a fuoco dolce, fino ad ottenere un composto della stessa viscosità del miele. Versate caldo in un vasetto di vetro, chiudendo solo quando si è raffreddato. Potete usare questo miele sfregandolo con una garzettina sterile sulle gengive dolenti del bambino ogni volta che ce ne sia bisogno.Cespuglio fiorito della pianta del miele

Sciroppo per la tosse: fate bollire per cinque minuti in 1 decilitro. di acqua, 1 cipolla tagliata a fettine sottili i, quindi filtrate il liquido e scioglietevi 3 cucchiai di miele di eucalipto o di melata di abete. Fate addensare completamente lo sciroppo, quindi lasciate che si raffreddi. Conserva­telo in frigorifero e assumetelo a cucchiaini in caso di tosse.

Bevanda per il raffreddore: sciogliete in 1 decilitro di latte tiepido 50 g di miele di eucalipto o di arancio e aggiungetevi 1 ci di brandy o cognac. Consumate sempre caldo come cura per il raffreddore.

Infuso per il mal di testa:  versate 2 decilitri d’acqua bollente su una manciata di fiori secchi di viola mammola e fate riposare l’infuso per qualche minuto, quindi filtrate e addolcite con 1 cucchiaio di miele di corbezzolo. Lasciate raffreddare e bevetene quando necessario: ne avrete subito beneficio.

USO ESTERNO: creme, maschere, lozioni…

Bagno latte e miele: fate sciogliere, nella vasca da bagno riempita di acqua tiepida, 150 g di miele chiaro (d’acacia o d’agrumi sono ottimi), 1,5 Iitri di latte e 0,5 kg di sale marino. Questo bagno ha un forte potere rilassante ed emolliente sulla pelle. Non ci sarà bisogno di usare detergente o crema.

fiori di erba malvaBagno caldo contro la cistite: sciogliete nella vasca riempita d’acqua tiepida un cucchiaio di miele, 3 gocce di olio essenziale di bergamotto e 3 gocce di olio essenziale di lavanda. Aiuta ad attenuare i sintomi soprattutto nella fase acuta.

Bagno caldo contro le malattie da raffreddamento: nella vasca riempita di acqua tiepida fate sciogliere 1 cucchiaio di miele, 10 gocce di olio essenziale di eucalipto, 5 gocce di olio essenziale di lavanda e il succo di 1 limone.

Maschera ringiovanente:  miscelate un tuorlo d’uovo,10 g di miele, 1 centilitro di olio extravergine d’oliva e il succo di 1 limone . Se è troppo liquida, aggiungete un cucchiaio di farina d’avena. Usate la maschera sulla pelle detersa, tenendola per una ventina di minuti. Sciacquate con abbondante acqua fresca.

Maschera per pelle morbida: grattugiate la polpa di una mela verde e mescolatela a 250 mi di yogurt bianco naturale e a 50 g di miele d’erica. Spalmate il composto sulla pelle e tenetelo per una ventina di minuti, quindi sciacquate con acqua tiepida.

Lozione per le mani: in un vaso di vetro a chiusura ermetica ponete 100 g di miele, meglio non cristallizzato, 100 g di glicerina, 5 gocce di tintura di benzoino e 3 cucchiai di acqua di rose. Emulsionate scuotendo energicamente il contenitore chiuso, spalmate la lozione sulle mani e indossate guanti di cotone finché non sarà assorbita.

Latte detergente al miele:

fate intiepidire 2 deciitri di latte intero con 3 cucchiai di miele. Quando sarà fluido, usate il composto aiutandovi con una spugnetta come latte detergente e sciacquate con abbondante acqua tiepida.miele, antibiotico naturale

Lozione struccante al miele: Mescolate 1 decilitro di acqua di rose con 1 decilitro di acqua di fiori d’arancio, aggiungete 2 cucchiai di alcol a 90° e 1 cucchiaio di miele d’acacia. Mescolate bene il tutto e conservate il liquido in una bottiglietta di vetro scuro. Potete usare questa lozione per la pulizia della pelle del viso.

Maschera viso-collo alla zucca: frullate 100 g di polpa di zucca e unitevi 1 decilitro di panna fresca e 50 g di miele non cristallizzato. Spalmate la crema su viso e collo, evitando le zone orbitali e le mucose di naso e labbra, lasciandovela per una decina di minuti fino a sciacquarla con cura con acqua tiepida.

Crema di casa: miscelate 10 g di burro a temperatura ambiente con mezzo cucchiaio di miele, quindi tenete l’impacco sul viso per mezz’ora e asportatelo con una salvietta imbevuta di acqua minerale.

Maschera al miele: stendete sul viso un po’ di miele non cristallizzato, massaggiate delicatamente e tenete in posa per venti minuti. Infine rimuovete il miele con acqua tiepida e passate il viso con un dischetto di cotone imbevuto con succo di limone.

Maschera contro le impurità: preparate un decotto con una manciata di fiori di altea tritati e fatti decantare per 10 minuti in una tazza di acqua bollente, aggiungete 1 cucchiaio di miele e amalgamatelo con 2 cucchiai di amido. Stendete questa pappetta cremosa sul viso e lasciatevela per una decina di minuti, quindi sciacquate con acqua tiepida. Evitate di applicare creme o trucchi per qualche ora e di esporvi al sole.

Maschera per le cicatrici dei foruncoli: polverizzate 50 g di foglie essiccate di erica, 10 g. di foglie di noce, 10 g di canfora e mescolatele a 1 cucchiaio di panna e 2 cucchiai di miele. Applicate la maschera e toglietela con un batuffolo di cotone dopo un quarto d’ora. 

Maschera emolliente: miscelate 50 g di argilla verde e 30 g di farina d’avena, quindi aggiungete tuorlo e 20 g di miele. Si può anche, in caso di pelli molto secche o screpolate, aggiungere olio di mandorle o la polpa frullata di un avocado. Spalmatela sul viso e sulla zona del decolleté evitando le zone orbitali e le mucose del naso e delle labbra e tenete in posa per venti minuti, dopodiché sciacquate con abbondante acqua fresca.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )