Parchi senza tabacco”. I vari spazi verdi di Strasburgo saranno dotati di insegne. I fumatori rischiano una sanzione da 68 euro in su. Il segnale bianco e verde è chiaro: i grandi parchi di Strasburgo diventano “parchi senza tabacco“.fumo pssivo

Un divieto che va bene ai i numerosi frequentatori. “Quando camminiamo in un parco, vorremmo una migliore qualità dell’aria, un ambiente più sano di quello che troviamo in città, senza respirare fumo di altri “, osserva Solange, un residente di Mulhouse, che cammina nei vicoli dell’Orangerie Park, il giardino principale di Strasburgo.  

  La capitale alsaziana vuole dare l’esempio diventando la prima grande città francese ad estendere ai suoi parchi e giardini pubblici, il divieto, già esistente a livello nazionale, di fumare nei parchi giochi. Con questa misura, il dialogo e con il reclutamento di “mediatori salute-tabacco” il comune dare ai fumatori un ulteriore messaggio che verrà completato nel 2019 con le sanzioni.

  Il fumo è nocivo non solo per polmoni e cuore, danneggia anche i muscoli. Una conferma della pericolosità del fumo, ricorda D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, associazione in prima linea contro il tabagismo, viene da una ricerca, pubblicata su “The Journal of Physiology”, che ha dimostrato come il fumo di sigaretta danneggia anche i muscoli riducendone il numero di vasi sanguigni.

Lo studio non ha identificato quali dei prodotti chimici presenti nel fumo di sigaretta siano responsabili di questo danno.

Questo sarà oggetto di ulteriori ricerche, insieme alla comprensione del processo attraverso il quale si riduce il numero di vasi sanguigni: Giovanni D’Agata, auspica che misure analoghe vengano prese in tutta Europa a partire dall’Italia, perché il fumo passivo nei luoghi pubblici è comunque una piaga per gli stessi fumatori. 

 

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )