Settembre: un mese utile per preparare marmellate e salse di pomodoro. L’estate sta volgendo al termine e con Settembre porta sulle nostre tavole tanti prodotti stagionali tipici di questo periodo. Come la salsa di pomodoro o tante marmellate che potranno farci dolce compagnia durante il lungo inverno. Un modo per godere a lungo di prodotti che poi ritroveremo solo fra un anno, con la nuova stagione estiva. Ecco allora un’utile lista degli oraggi e della frutta di settembre, con cui preparare squisite pietanze e conserve ricche di molteplici sostanze nutritive salutari. Al riguardo sono tante le ricette, specialmente per squisite marmellate, che per una normale donna di casa non c’è che l’imbarazzo della scelta per fare contenti tutti i componenti della famiglia e far dimenticare, anche se per brevi ma importanti momenti, il freddo della stagione invernale.

buon settembre   Gli ortaggi tipici di Settembre sono: Barbabietole e bietole, Carote, Rucola, Cetrioli, Invidia, Lattuga, Cicoria, Radicchio rosso, Rucola, Melanzane, Rape, ravanelli, Fave, Scalogno e cipolla, Erbette, Spinaci, Fagiolini e Fagiolini, Biete da costa, Zucca e zucchine, Cavolo verza, Pomodori, Piselli, Peperoni, Patate novelle, Sedano, Porro, Finocchi, Broccoli, Funghi Rabarbaro.

   Fagioli.  Dalle molteplici varietà (ne esistono più di 500), il Fagiolo, pianta della famiglia delle leguminose originaria dell’America centrale. Ottimi per zuppe o minestre, i fagioli hanno un buon contenuto proteico, sono ricchi di fibre, e proprio per questo aiutano a mantenere ad un buon livello il peso corporeo, oltre ad essere una buona fonte di minerali, soprattutto calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, rame, e di vitamine del gruppo B.

Per una dieta alimentare sana e diversificata, meglio metterli a tavola almeno una volta alla settimana.

   Carote.  Fonte per eccellenza di Vitamina A, necessaria per la salute in genere ma nello specifico per la pelle, la vista e la crescita, le Carote sono disponibili in tutti i periodi dell’anno, ma quelle di campo si raccolgono per lo più alla fine della stagione estiva.

  Dal basso apporto calorico, sono perfette come spuntino per saziare la fame, oltretutto facilmente digeribili. Ideali per un soffice soffritto, le carote sono l’ingrediente perfetto per tante ricette dal primo al dessert. Però mangiate crude come antipasto con un filo d’olio, questo ortaggio potrà mantenere tutte le sue principali proprietà nutritive.frutta e verdura di settembre

  La frutta tipica di settembre: Uva, Fichi, Albicocche, Barbabietola, Kiwi, Lamponi, More, Pere, Pesche, Prugne, Uva. Lamponi.  Dolci, succosi e dal colore rosso intenso i lamponi fanno parte della famiglia delle rosacee. Grazie all’elevato contenuto di ferro, di antiossidanti, di acido ellagico, (che è un anti-cancerogeno) e di Vitamina C, i lamponi oltre ad essere molto nutrienti, sono dei perfetti alleati contro l’invecchiamento.

 settembre in spiaggia Dal sapore delicato, questo particolare frutto può essere consumato in qualsiasi momento della giornata: per una nutriente colazione una tazza di lamponi con una semplice spolverata di zucchero oppure spalmati su una fetta di pane integrale sotto forma di deliziosa marmellata! E perché non come dessert affogati in una morbida crema?

  Pere. Eccezionali accompagnate al cioccolato fuso, le Pere sono ottime sia se consumate come spuntino a metà mattina o pomeriggio sia se offerte come dolce dopo una cenetta a casa con gli amici. E che dire di una bella insalata di lattuga e pere? O come antipasto accanto ad una fetta di pecorino stagionato?

Disponibili in molte specie differenti e in diversi periodo dell’anno, in questo mese si raccolgono per lo più pere della varietà BartlettConference, Abate, Fétel e Kaiser. Dalla polpa succosa e spesso morbida o croccante questo frutto, ottimo ingrediente di innumerevoli ricette, è molto ricco di zuccheri, potassio, fibre, Vitamina C e B.

Uva. Dal sapore zuccherino, bianca o rossa, l’Uva è pronta per essere gustata. Dalle tante proprietà antiossidanti, questo dolcissimo frutto sotto forma di chicchi, sembra venirci in aiuto contro lo stress del rientro dalle vacanze, grazie al suo elevato contenuto di vitamine amiche del sonno come la vitamina B6, che aiuta a rilassare i nervi e combattere l’insonnia alla A e alla C, che migliorano la circolazione assicurando uno stato di benessere generale.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )