Queste ricette sono particolarmente adatte per pranzi o cene con amici

Arrosto di tacchinella ripiena e contorno di mele fritte

 

tacchino del ringrazimento

Ingredienti per 10 persone

1 tacchinella di kg 3-3,5; dl. 0,5 di marsala; dl. 2 di vino bianco; 1 rametto di rosmarino: 4 fogliatine di salvia; 3 cucchiai d’olio; sale, pepe; 1 noce di burro lavorato con 1 cucchiaino di farina.

Per il ripieno: g 300 di carne di vitello ma­cinata; g 150 di prosciutto cotto tri­tato; 3 uova intere; g 250 di salsiccia (luganega) o altro tipo; 5 fette  di pancarré senza bordi bagnato nel latte; g 80 di formaggio parmigia­no grattugiato; g 150 di lingua salmistrata in un’unica fetta tagliata a dadi; g 50 di pistacchi sgusciati; lamelle  di  tartufo nero o mezzo tubetto di pasta di tartufo; noce moscata sale, pepe.

Preparazione: mescolate in una ciotola gli ingredienti del ripieno, mescolando con un cucchiaio di legno fino a formare un impasto ben amalgamato.

Disossate la tacchina (o fatevela disossare dal ma­cellaio), lasciando le ali e le coscette in modo da pote­re, una volta messo il ripieno, chiudere e ricomporre la tacchina. Togliete i due petti ma lasciate la pelle. Preparate il ripieno mescolando molto bene tutti gli ingredienti con le mani dentro una ciotola.

Inumidite l’interno della tacchina con il marsala.

Mettete dentro uno strato di ripieno e posatevi sopra i filetti di tac­china ricavati dal petto. Coprite ancora con del ripie­no.

Ricucite il centro del petto, salate e pepate. Mette­te sotto le ali e sotto le cosce il rosmarino e la salvia e poi legate morbidamente.

Mettete la tacchina in una placca con poco olio e quindi in forno preriscaldato a 200 °C. Lasciatela ro­solare bene. Spruzzate varie volte con il vino bianco.

Dopo la rosolatura abbassate il forno a 170-180 °C e lasciatela cuocere complessivamente per circa 2 ore.

Avvolgetela in carta d’argento e in uno straccio da cucina e riponetela al caldo in una casseruola con il coperchio. Colate il sugo, lavorate il burro con la fari­na in una tazzina e fate cuocere l’uno e l’altro insieme sino a che la salsa non avrà una giusta consistenza.

Tagliate allora la tacchina, partendo dal portacoda, come fosse un arrosto affiancando le ali in alto e le cosce in basso. Mettete intorno le mele fritte (vedi ri­cetta seguente). Servite a parte la salsa.

Mele fritte

Ingredienti per 10 persone

5 mele renette piccole qualche cucchiaio di grappa o di un liquore preferito

Per la pastella: g 200 di farina; dl. 4,2 di acqua; 1 tuorlo d’uovo; 1  albume d’uovo; 2 cucchiai di olio leggero; 2 pizzichi di sale

Per friggere:

1 lattina di olio di semi d’a­rachide

Mescolate la farina, il tuorlo, l’olio, il sale e l’acqua in una ciotola. Lasciate riposare almeno 2 ore. All’ul­timo momento sbucciate le mele in tondo e levate il torsolo con l’apposito strumento.

Tagliate delle fette dello spessore di 1,5 cm e inu­miditele con la grappa. Montate a neve l’albume, uni­telo alla pastella, immergete in quest’ultima le fette di mela e friggetele in abbondante olio.

Passatele in carta da cucina assorbente, spolveriz­zatele di zucchero e servitele bollenti.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )