Sciroppi e liquori di frutta

sciroppi fatti in casa

Gli sciroppi Sono indicati per preparare bevande con la proporzione di metà sciroppo e metà acqua e ghiaccio. Sono preziosi per preparare granite e gelati e per la guarnizione finale, naturalmente usati puri.

Particolari aperitivi a base di vino spumante possono essere addolciti e colorati dall’aggiunta di sciroppo di ribes o di lamponi; le proporzioni sono: un decilitro di sciroppo per ogni litro di vino spumante, mescolati in una boule di cristallo.In pasticceria gli sciroppi trovano impiego come coloranti per creme e ghiacce.

Sciroppo di ribes

Ingredienti per 1 litro di sciroppo: 500 g di ribes; 300 g di zucchero; il succo di 1 limone; 3 dl di acqua.

Ingredienti per1 litro di sciroppo: 300g di fogliatine di menta; 1 kg di zucchero; il succo di 1 limone; 1 litro di acqua.

1   Mettere l’acqua e lo zucchero in un tegame e portare ad ebollizione. Far bollire per circa 10 minuti. Togliere il tegame dal fuoco, versare lo sciroppo in una terrina preriscaldata e farlo raffreddare.

2   Nel frattempo lavare rapidamente i ribes in acqua ghiacciata; scolarli, sgranarli, asciugarli delicatamente con un telo e passarli al setaccio, facendo cadere il passato in una terrina.

3   Porre la terrina in luogo tiepido (almeno 20-22° di temperatura ambiente) e lasciare riposare il passato per almeno sei ore. Eliminare la schiuma eventualmente formatasi in superficie, unirvi il succo di limone, mescolare e filtrare il composto attraverso la carta da filtro.

4   Aggiungere il succo di ribes filtrato allo sciroppo freddo, porre il composto in una casseruola su fuoco moderato e portarlo dolcemente a ebollizione, eliminando di volta in volta la schiuma che si forma in superficie. Far bollire lo sciroppo per alcuni minuti, passarlo attraverso un telo a trama fine, pulito, e versarlo nelle bottiglie preriscaldate, pulite e asciutte.

5° Coprire l’imboccatura delle bottiglie con una garza, far raffreddare completamente lo sciroppo e chiudere ermeticamente le bottiglie.

Sciroppo di lamponi

Ingredienti: per 1 litro di sciroppo: 500 g di lamponi; 300 g di zucchero; il succo di 1 limone; 3 dl di acqua.

1° Mettere l’acqua e lo zucchero in un tegame e portare ad ebollizione. Far bollire per circa 10 minuti. Togliere il tegame dal fuoco, versare lo sciroppo in una terrina preriscaldata e farlo raffreddare.

2° Nel frattempo lavare rapidamente i lamponi in acqua fredda; scolarli, asciugarli delicatamente con un telo e passarli al setaccio, facendo cadere il passato in una terrina.

3   Porre la terrina in luogo tiepido (almeno 20-22° di temperatura ambiente) e lasciare riposare il passato per almeno sei ore. Eliminare la schiuma eventualmente formatasi in superficie, unirvi il succo di limone, mescolare e filtrare attraverso la carta da filtro.

4° Aggiungere il succo di lamponi filtrato allo sciroppo freddo, porre in una casseruola su fuoco moderato e portare dolcemente ad ebollizione, eliminando di volta in volta la schiuma che si forma in superficie. Far bollire lo sciroppo per alcuni minuti, passarlo attraverso un telo a trama fine, pulitissimo, e versarlo nelle bottiglie preriscaldate, perfettamente pulite e asciutte.

5° Coprire l’imboccatura delle bottiglie con una garza, far raffreddare completamente lo sciroppo e chiudere ermeticamente le bottiglie.

Sciroppo alla menta

1   Lavare rapidamente le foglioline di menta in acqua fredda e asciugarle delicatamente con un telo pulitissimo. Metterle in una terrina, irrorarle con il succo di limone e versarvi 1 litro di acqua bollente. Farle macerare per 4 ore.

2° Trascorso questo tempo, passare il composto attraverso un telo pulitissimo a trama fine e farlo cadere in una casseruola. Strizzare il telo per ottenere la maggior quantità possibile di succo di menta; aggiungervi lo zucchero e portare il composto ad ebollizione, mescolando con un cucchiaio di legno ed eliminando l’eventuale schiuma. Far bollire per 20 minuti.

3   Filtrarlo attraverso la carta da filtro, versarlo nelle bottiglie, preriscaldate, pulitissime e asciutte. Coprire l’imboccatura delle bottiglie con una garza, far raffreddare e chiudere ermeticamente. Conservarle in luogo fresco.

Liquori aromatizzati

Liquore all’arancialiquore di frutta

Ingredienti: per 1 litro di acquavite a 42°: 400 g di zucchero; 1 arancia non trattata con buccia piuttosto spessa.

1° Lavare l’arancia e asciugarla; legarla con uno spago sottile bianco. Versare l’acquavite in un recipiente a chiusura ermetica con imboccatura larga; aggiungere lo zucchero e farlo sciogliere.

2 Fissare l’arancia all’imboccatura del vaso, sospesa a 2 cm dall’acquavite con lo spago fissato ai ganci laterali che chiudono il coperchio del vaso

3 Chiudere ermeticamente il vaso e tenerlo in locale riscaldato d’inverno o al sole nei mesi caldi. Far riposare 2-3 mesi, poi travasare in una bottiglia.

Liquore al limone

Ingredienti la buccia di 3 limoni non trattati (solo la parte gialla); 400 g di zucchero; mezzo litro di alcol da liquori a 90°; mezzo litro di acqua.

1   Lavare accuratamente la buccia dei limoni e asciugarla delicatamente con un canovaccio; metterla in un tegame con l’acqua e lo zucchero; porre il tegame sul fuoco e far bollire per qualche minuto finché lo zucchero sarà completamente sciolto, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

2 Togliere dal fuoco, far raffreddare il composto, unirvi l’alcol e tenere in infusione per una settimana.

3 Filtrare il liquore attraverso un telo pulitissimo, versarlo in bottiglie, chiuderle ermeticamente e conservarlo per almeno un mese prima di degustarlo.

Liquore di mirtilli

Ingredienti per 500 g di mirtilli: mezzo litro di alcol da liquori a 90°; 400 g di zucchero; la buccia di J limone (solo la parte gialla); 2 dl di acqua.

1° Lavare rapidamente i mirtilli in acqua ghiacciata; scolarli sopra un telo pulitissimo e asciugarli delicatamente; metterli in un vaso di vetro a chiusura ermetica.

2° Mettere in un tegamino l’acqua, lo zucchero e la buccia di limone lavata accuratamente e farli bollire per 5 minuti finché lo zucchero sarà completamente sciolto; togliere lo sciroppo dal fuoco, farlo raffreddare completamente, unirvi l’alcol e mescolare.

3  Versare il composto all’alcol sopra i mirtilli; chiudere il vaso e tenere in infusione per almeno 45 giorni in luogo fresco e asciutto.

4  Filtrare il liquore attraverso un telo pulitissimo, versarlo nelle bottiglie, chiuderle ermeticamente e conservarlo per almeno un mese prima di degustarlo.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )