Donna con bei capelli curati        Un importante contributo per la perfetta salute dei capelli è conferito dall’alimentazione: per poter assicurare il miglior benessere alla propria chioma è dunque importante seguire una dieta equilibrata e bilanciata, che tenga conto che i capelli sono costituiti in prevalenza da proteine e in particolare da due aminoacidi come la cisteina e la lisina. Una carenza di proteine è dunque pericolosa, poiché indebolirebbe i capelli rendendoli più sottili e facilitandone la caduta: occorre consumare, dunque, cibi che contengono proteine: pesce e legumi e carne, utile anche perché ricca di ferro),

        INTEGRATORI ALIMENTARI    Una voce di ulteriore supporto per il benessere dei capelli può arrivare dagli integratori alimentari, sempre più spesso utilizzati per completare gli apporti nutritivi che una dieta sana ed equilibrata dovrebbe comunque garantire. Pertanto, può essere utile – donna tra i fioridopo averne parlato con il medico – cercare di integrare l’alimentazione attraverso preparati multivitaminici e minerali. L’associazione con tali prodotti dovrebbe comunque essere effettuata dopo aver compreso quale sia il problema da trattare, evitando pertanto approcci fai-da-te che potrebbero risultare inutili per la risoluzione della carenza, o addirittura dannosi per la persona che si avvicina a tale mondo

          ATTIVITÀ FISICA.  Sia che abbiate capelli ricci, o capelli lisci, lo sport e l’attività fisica vengono in vostro soccorso. Tuttavia, ricordate anche che il sudore, la maggiore esposizione al sole, gli agenti inquinanti, i lavaggi troppo frequenti, il cloro delle piscine, la perdita d’acqua e di sali minerali eccessiva, possono indebolire e favorirne la caduta. Cercate dunque di aiutarvi con prodotti ad hoc e bilanciando i benefici con le altre voci di supporto. 

        UNA NORMALE CURA.  Il capello deve essere tenuto normalmente pulito senza eccedere con i lavaggi: non più di tre volte la settimana.   Dopo il lavaggio tenere  bassa la temperatura del phon e risciacquare  con acqua fredda.  Quest’ultima accortezza previene l’affetto crespo e rende più brillante la chioma. Applicare lo styling quando i capelli sono umidi. Per dare definizione ai capelli ricci, è utile uno specifico gel.

        Ricordiamo che, contrariamente a quanto ritengono molte persone, il taglio dei capelli non serve affatto a renderli più forti o più sani. Il motivo è semplice: le cellule germinative deputate alla crescita del capello si trovano infatti nella parte profonda della cute, mentre il fusto, almeno sotto tale profilo, non ha alcuna capacità. 

      Dunque, non considerare  la propria chioma come una pianta che necessita di potature per poter trarre beneficio. Segnaliamo tuttavia che un taglio molto corto può apportare dei benefici al capello, solo poiché serve a far traspirare meglio il cuoio capelluto, facilitare la spazzolatura, il lavaggio, l’assorbimento di lozioni specifiche, ma non per la crescita del capello o il suo benessere.. date infine una spuntatina almeno una volta ogni 4-6 mesi, per eliminare le doppie punte.

E’ sempre utile rivolgersi a un bravo tricologo, e farsi consigliare i prodotti più adatti sulla base delle diverse tipologie di capello (lunghi, corti, ricci, lisci). 

Fonte Istituto Nazionale Ricerca Alimentazione

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )