Ricetta dei CIACCI LIZZANESI

stampi in ferroIngredienti:   Farina di castagne e acqua.        ProcedimentoSi prepara una pastella semiliquida che non deve presentare alcun grumo. Si fanno scaldare gli stampi sovrapposti e si rivoltano da ambo le parti. Quando sono caldi, per evitare che la pastella si attacchi allo stampo,  si spalmano nella parte interna con la “sungia” ovvero la cotenna della pancetta, utilizzata dalla parte grassa. Si pongono sullo stampo meno caldo, quello rivolto verso l’alto, almeno 5 cucchiai di pastella, poi si pone lo stampo con la pastella sul fuoco moderato e lo si ricopre con il “testo” più caldo. Si pigia delicatamente con un cucchiaio di legno per fare ben aderire.

  Dopo 3 o 4 minuti si girano velocemente gli stampi, senza mai aprirli, e si continua la cottura dall’altra parte per qualche minuto ancora. Il ciaccio assumerà cosi un bel colore dorato e risulterà compatto. Lo si estrae e si continua la cottura con gli altri ciacci. Il ciaccio si farcisce immediatamente (deve essere molto caldo) con ricotta, con formaggio tenero, con pancetta o coppa di testa.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )