Ricette al miele per antipasto, bevanda, arrosto e otto torte,

    Bevanda energetica. arance3 ; tuorli d’uovo2 ; marsala3 bicchierini; miele4 ape su di un fiorecucchiaini ;  cubetti di ghiaccio.  Spremere le arance; mettere il succo nel frullatore assieme agli altri ingredienti e frullare. Si può sostituire il succo di arance, in tutto o in parte, con quello di pompelmo. Una versione adatta ai bambini può essere realizzata eliminando il marsala.   Miele consigliato: il preferito o robinia (acacia).   

    Gambi di sedano con gorgonzola.  gambi di sedano, gorgonzola, ricotta, miele, timo. Preparare i gambi di sedano lavandoli, privandoli dei fili e tagliandoli alla lunghezza di circa 15 cm. Mescolare tra loro il gorgonzola, con la ricotta e il miele, regolando le proporzioni secondo il gusto personale. Riempire i gambi di sedano, metterli in frigo per almeno un’ora e servirli come antipasto, spolverati con timo fresco.  Miele consigliato:  delicato, per esempio sulla o robinia (acacia). 

    Carré di maiale. carré di maiale, vino bianco secco, miele, sale, pepe, timo, santoreggia, paprika dolce, chiodi di garofano Mettere timo, santoreggia, paprika, miele e vino nel frullatore e frullare per un minuto. Salare e pepare il maiale, metterlo in una casseruola profonda, coprirlo con il vino, aggiungere 2 chiodi di garofano, coprire e far cuocere in forno a 180° C finché sarà tenero (circa 2 ore e mezzo).   Miele consigliato:  aromatico, per esempio castagno.

Condimento per insalata.
olio extra vergine di oliva, succo di limone, miele, sale, origano, rosmarino, timo, paprika dolce. 
Frullare tutti gli ingredienti, regolando le proporzioni secondo il gusto personale. Si può anche conservare in frigo per qualche tempo.   Miele consigliato:  aromatico, per esempio tigliocuoche al lavoro

   Cipolline brasate. cipolline bianche, burro, miele, brodo, aceto, sale. Pulire le cipolline, coprirle con aceto e acqua e lasciarle a bagno per qualche ora. Dorarle quindi, ben sgocciolate, in una casseruola con il burro. Aggiungere il miele e farlo caramellare leggermente. Coprire quindi con il brodo e farle cuocere, coperte e a fuoco basso, fino a che saranno tenere e il liquido si sarà ritirato.. Miele consigliato:  aromatico, per esempio timo.

     Cicerchiata.  farina.150 g; miele.200 g.; uova2; zucchero3 cucchiai; olio extra vergine d’oliva – 4 cucchiai; olio per friggere; mandorle; zucchero in granelli; cannella in polvere.       Su un piano infarinato impastare la farina con le uova, lo zucchero, l’olio extravergine d’oliva in modo da fare una pasta piuttosto morbida. Prendere un po’ di pasta per volta a forma­re dei cannellini dai quali ritagliare dei pezzetti della grandezza di un cece. Friggerli un po’ per volta nell’olio caldo fino a che avranno preso un bel colore dorato e sgocciolarli bene su carta assorbente.   Scaldare quindi il miele, possibilmente in una casseruola a fondo tondo, fino a che comincerà a prendere un colore bruno; a questo punto una goccia di miele lasciata cadere in acqua fredda dovrà indurirsi subito. Unire i pezzetti di pasta fritta, mescolando con un cucchiaio di legno in modo che si rivestano bene di miele.    Versarli quindi su piano di marmo leggermente inumidito d’acqua e con le mani umide modellare una ciambella. Guarnire con filetti di mandorle sbucciate, zucchero in granelli e aromatizzate con cannella in polvere.  Miele consigliato: millefiori.

   Coppetta. noci tritate.300 g; miele300 g.; zucchero.100 g; fogli d’ostia. In una casseruola amalgamare a fuoco lento, mescolando continuamente, per 20 minuti circa, il miele con lo zucchero. Si deve ottenere un impasto piuttosto denso. Togliere dal fuoco e aggiungere le noci tritate. Stendere un foglio d’ostia su un piano di marmo, versarvi una. Miele consigliato:  poco aromatico, per esempio sulla o robinia (acacia)

    Brutti ma buoni. mandorle pelate.;500 g ; miele400 g; farina 250 g.; chiare d’uovo.3. Tagliare le mandorle a metà per il lungo, mescolatele con il miele reso liquido la farina. Montare le chiare d’uovo a neve fermissima e unitele delicatamente a dienti. Preparare una teglia imburrata o meglio coperta con carta da forno. 1 composto a cucchiaiate distanziate l’una dall’altra. Far cuocere in forno a 1 saranno appena dorati. Staccarli dalla carta una volta freddi. Miele consigliato: millefiori non troppo aromatico.

     Crostata di miele e noci. pastafrolla già pronta surgelata; miele  300 g. ; noci tritate.300 g. ; rhum,un cucchiaino. Mescolare accuratamente noci, miele e rhum. Dividere la pastafrolla in due parti per foderare uno stampo da crostate, precedentemente imburrato e infarti coperto con carta da forno. Riempire con il composto di miele e noci e ricoprire con  l’altra metà della pasta, pizzicando il bordo per sigillare. Cuocere in forno a 180° C°, per e ti. Servire con panna montata oppure coperta con cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.  Miele consigliato: millefiori

miele in cucina    Torta di pesche. farina. 700 g ; fecola di patate.50 g ; pesche sciroppate4 mezze uova. 2; burro.  700 g.; miele. 700 g. ; lievito vanigliato; 1 bustina ; buccia di limone grattugiata.  Amalgamare in una terrina il burro ammorbidilo, il miele reso liquido, le  uova, la farina e la fecola. Aggiungere quindi le pesche fatte a pezzetti e, per ultimi, il lievito e la buccia di limo­ne grattugiata. Versare il composto in una fortiera imburrata e infarinata. Cuocere in forno a 180° C per 40 minuti circa.Miele consigliato: il preferito o robinia (acacia)

    Torta di cioccolato. cioccolato fondente. 200 g. ; burro160 g.; miele.200 g.; uova 2 intere + 3 tuorli; farina…700 g. ; bicarbonato di soda 7 pizzichi. Sciogliere il cioccolato e il miele a bagnomaria. Versarli sul burro e lavorate finché saranno soffici e perfettamente amalgamati. Unite le uova, una per volta, lavorando bene. Aggiungere quindi la farina e il bicarbonato setacciati, lavorando finché il composto sarà perfettamente omogeneo. Versare l’impasto in uno stampo di 22 cm di diametro foderato di carta da forno. Cuocere a 180° C per circa mezz’ora: all’interno deve rimanere molto morbida. Servire eventualmente con panna montata.Miele consigliato:  poco aromatico, per esempio sulla o robinia (acacia)

    Crema di ricotta. ricotta.250 g. miele.50 g. panna fresca. 725 mig. ; tuorlo d’uovo.7.  limone 1; arancia 1; latte, qb. Scaldare il miele con un po’ di latte, togliere dal fuoco e incorporare il tuorlo sbattendo. Lasciar raffreddare e quindi aggiungere la ricotta, il succo e la scorza grattugiata del limone. Montare a parte la panna e aggiungerla quindi delicatamente alla crema. Unire infine l’aran­cia tagliata a pezzetti. Versare nelle coppette e servire guarnendo con fettine di arancia. Miele consigliato: miele aromatico, floreale o fruttato, per esempio arancio o alta montagna.

    Mascarpone al miele. mascarpone fresco.200 g. ;nova2; miele 4 cucchiai; biscotti secchi o savoiardi;  cioccolato fondente. Mantecare il mascarpone con i tuorli delle uova e il miele reso liquido. A parte montare a neve ferma gli albumi; unirli quindi delicatamente alla-crema di mascarpone. Versare nelle coppette e lasciare raffreddare in frigorifero per almeno un’ora. Servire guarnendo con biscotti secchi o savoiardi e spolverizzando con cioccolato fondente tritatoMiele consigliato:  aromatico, con gusto caramellato, per esempio erica o melata

miele in barattoli    Mele al forno. mele renette o golden, burro, miele, panna, cannella in polvere. Sbucciare, levare il torsolo e tagliare a fette spesse un dito le mele. Posare sul fondo di una pirofila imburrata le rondelle di mele, dopo aver aggiunto un fiocchetto di burro sotto a ognuna. Spalmate la superficie delle rondelle con miele e passatele in forno per circa un quarto d’ora. Servite con panna montata, addolcita con miele e aromati/zata con cannella in polvere. Miele consigliato: il preferito, da provare con il miele di lavanda. Servire eventualmente con panna montata.

    Crema di ricotta. 250 miele.50 g.; panna fresca 725 mig.; tuorlo d’uovo..7; limone.1; arancia 1; latte. Scaldare il miele con un po’ di latte, togliere dal fuoco e incorporare il tuorlo sbattendo. Lasciar raffreddare e quindi aggiungere la ricotta, il succo e la scorza grattugiata del limone. Montare a parte la panna e aggiungerla quindi delicatamente alla crema. Unire infine l’aran­cia tagliata a pezzetti. Versare nelle coppette e servire guarnendo con fettine di arancia. Miele consigliato: miele aromatico, floreale o fruttato, per esempio arancio o alta montagna

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )