Profili nutrizionali ottimali della colazione  per i vari fabbisogni nutritivi

prima colazione all'inglesePer  un bambino (6-12 anni).   Latte intero g. 200 Zucchero g. 15 Pane comune g 40 Burro g 15, Marmellata di frutta g. 20, Arancia g. 50..   In questa composizione sono stati eliminati i biscotti secchi, esclusivamente per renderla idonea sotto il profilo nutrizionale. E da rilevare che una simile composizione, rapportata al fabbisogno di un bambino di 6-12 anni, soddisfa per circa il 50 per cento il bisogno in vitamina C (Acido Ascorbico) e in vitamina A (retinolo equivalente) e per circa il 40 per cento il fabbisogno in vitamina B2 e Calcio.

Per un adolescente (13-18 anni).   Latte intero g. 200 Zucchero g. 15 Biscotti secchi g 15 Pane comune g 40 Burro g 15, Marmellata di frutta g. 20 Arancia g 50. Rispetto alla precedente composizione, rilevante è l’apporto in fibra (2,1 g): solitamente l’alimentazione delle popolazioni dei paesi occidentali, in cui vige un certo benessere, è caratterizzata da cibi raffinati, privati cioè di quelle parti che vanno a costituire invece parte dell’alimentazione zootecnica: il riferimento è il maggior consumo di pasta e pane comune rispetto a pasta e pane integrale. La crusca in commercio nelle erboristerie e in farmacia, non è altro che il residuo della lavorazione delle cariossidi di cereali, in cui la parte esterna, detta tegumento, viene eliminata per consentire una più facile molitura del chicco e ottenere le farine. Allora perché non consumare direttamente cibi integrali, senza dovere ricorrere  poi all’ingestione di crusca? Le fibre, aumentando la massa fecale, fanno si che questa abbia un  transito intestinale molto più veloce, diminuendo così inoltre il tempo di contatto con le mucose, ciò che si traduce in un ridotto assorbimento dei nutrienti. Attenzione: un eccessivo introito di fibra produrrebbe però un ridotto assorbimento dei nutrienti principali e non, con conseguente instaurarsi di carenze alimentari.

Per un adulto uomo.  Latte intero g. 250 Zucchero g. 15 Biscotti secchi g. 30 , Pane comune g 50 Burro g. 15,.Marmellata di frutta g. 30. Arancia g. 50..   Considerato il fabbisogno energetico dell’uomo medio adulto (3050 Kcal) la composizione della prima colazione, pur invariata rispetto a quella del ragazzo, è aumentata nelle grammature dei singoli ingredienti. È da notare però che le percentuali di soddisfacimento dei bisogni giornalieri in nutrienti (% LARN) è in tut­te e quattro le soluzioni circa uguale.

Per un adulto donna.  Latte intero g. 200 Zucchero g 15 Pane comune g 40 Burro g 10, Marmellata di frutta g. 20, Arancia g. 50,

Dato rilevante è che il fabbisogno calorico di una donna adulta  (2150 Kcal), è inferiore al fabbisogno di un ragazzo di 13-18 anni in accrescimento (2550 Kcal), per cui la composizione della prima cola zione per la donna adulta è identica a quella del bambino di 6-12 anni, in cui le grammature sono identiche ad eccezione del burro che è stato diminuito di 5 g, avendo voluto tenere in considerazione l’apporto in colesterolo che, anche preventivamente, sarebbe da controllare nell’assunzione da parte dei ragazzi, ma diventa ancor più considerevole nell’età adulta e nella vecchiaia. Il risultato è che l’apporto calorico della prima colazione (441 kcal) è qui inferiore rispetto a quella della prima colazione di un adolescente (474,5 Kcal).

pranzo di BabetteProfilo nutrizionale di una colazione all’inglese,  Pane comune g 50, Marmellata di frutta g 30, Spremuta d’arancia g 125, Fiocchi di mais g 25, Uova g 55, Pancetta di maiale g 50, Latte parzialmente scremato g 250.   .Per gli abitanti dei paesi del Nord Europa solitamente la prima colazione assume ha la valenza quasi di un vero pasto, tanto da elevare ad almeno il 30% la copertura del fabbisogno calorico giornaliero, quando invece, una colazione all’italiana ottimizzata raggiunge al massimo il 20-25%..

 Nella colazione all’inglese a determinare la complementazione nutrizionale è la caratteristica varietà degli ingredienti di base: fiocchi di mais o altri cereali e marmellate forniscono energia di pronta ed immediata utilizzazione, quanto basta per iniziare la giornata; la pancetta, alimento a prevalente contenuto lipidico, fornisce invece energia di lenta combustione, che quindi serve come combustibile di riserva per le rimanenti ore della giornata; latte e uova, sono fondamentali per l’apporto di proteine ad alto valore biologico e sali minerali; spremute di agrumi sono fondamentali per l’apporto in vitamine e in micronutrienti.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )