Bologna Settembre. Ogni anno vengono eseguiti ben 54.000 esami su campioni di frutta e verdura alla ricerca di residui di fitofarmaci, che ha fatto registrare pesticidi in quantità superiore ai limiti di legge nell’1.64% dei casi. E’ una parte della attività svolta ogni anno dall’Unità Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Bologna. La maggior parte degli esami riguarda la frutta e verdura distribuita dal Centro Agroalimentare di Bologna (CAAB), ma vengono controllate anche le catene dei supermercati e gli agricoltori presenti nell’area metropolitana.autunno

           Oltre all’attività di controllo, l’Unità Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione effettua anche attività di promozione della salute e di educazione alimentare. Dal 2000 è attivo il sito Bussola Verde, www.bussolaverde.it. con consigli e indicazioni per una alimentazione sana attraverso il consumo di prodotti stagionali, tabelle nutrizionali e suggerimenti per spendere meno e meglio. Gli aggiornamenti settimanali di Bussola Verde, realizzata in collaborazione con Mercato Ortofrutticolo, Provincia di Bologna, Camera di Commercio, Associazioni di Consumatori, sono pubblicati settimanalmente sulle pagine di un quotidiano locale.

              Dallo scorso anno l’Azienda USL di Bologna coordina, inoltre, un Laboratorio di Alimentazione nell’ambito del progetto Anziani promotori di qualità della vita per promuovere orti e coltivazioni vegetali sui balconi di casa. Una ventina circa, tra corsi di formazione ed eventi di promozione, le iniziative realizzate dall’Azienda in collaborazione con la Provincia di Bologna, i Quartieri Navile, Reno e Savena, l’Associazione Nazionale Centri Sociali Comitati Anziani ed Orti (ANCeSCAO), e i Centri Sociali Rosa Marchi, Stella, Saffi, Villa Bernaroli.

                  Attivo da oltre un decennio, infine, il progetto di educazione alimentare Un Giro al Mercato, dedicato alle scuole, che ha coinvolto oltre 7.000 ragazzi di circa 300 classi e i loro insegnanti. Un Giro al Mercato è organizzato dall’Azienda USL di Bologna con la collaborazione della Provincia, Centro AgroAlimentare di Bologna (CAAB), Associazione dei Commercianti del Mercato Ortofrutticolo (ACMO).

A prodotti

I prodotti del controllo

           I  risultati degli interventi di educazione alimentare, insieme alle diverse campagne promosse dalla Azienda USL di Bologna,  hanno contribuito a diffondere nel territorio bolognese abitudini alimentari più sane. Secondo i dati più recenti del Sistema di sorveglianza PASSI (studio sugli stili di vita a cura di Istituto Superiore di Sanità e Servizio Sanitario Regionale) il 17% dei bolognesi consuma ogni giorno le 5 porzioni raccomandate di frutta e verdura, a fronte di una media regionale dell”! 1% e nazionale del 9%.

          Azienda USL di Bologna

            È una della maggiori Aziende sanitarie in Italia per dimensioni e complessità assistenziale. Il suo territorio comprende 50 comuni su un’area di 3.000 chilometri quadrati circa, per una popolazione di oltre 850.000 abitanti (i residenti in Emilia Romagna sono i 4.400.000).

             II  bilancio annuale supera i 1.700 milioni di euro (quasi il 22% dei 7.800 milioni della sanità della Regione Emilia Romagna).

            Al suo interno sono impegnati quasi 8.500 professionisti, oltre 1.300 dei quali medici e 4.300 operatori assistenziali.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )