Piatti unici: Paella valenzana

pAELLA

Tempo: 2 ore. difficoltà: media; calorie per porzione: 657. Dosi occorrenti per 4 persone: 1 pollo piccolo, 200 gr di calamari, 200 gr di filetto di maiale, 1 scatola di piselli, 50 gr di salame napoletano, 4-5 carciofini sott’olio, 1 dado, 20 cozze, 2-3 peperoni, 150 gr di gamberetti, pomodori, olio, sale, pepe, 1 bustina di zafferano, aglio, paprika, 200 gr di riso

Pulite il pollo, fiammeggiatelo e tagliatelo in pezzi abbastanza piccoli, tagliate a dadini la carne di maiale, lavate e tagliate a rotelline i calamari.

Preparate una larga teglia con olio e uno spicchio di aglio, fate soffriggere lentamente e cuocete un ingrediente per volta: prima il pollo, poi il maiale e infine i calamari.

Tenete i singoli ingredienti al caldo.

Quando avrete terminato la cottura della carne e del pesce in una teglia da forno fate rosolare leggermente in un dito d’olio uno spicchio di aglio, unite il riso e aggiungete le carni cotte, i calamari, i piselli, il salame a fette, i carciofini, lo zafferano, un pizzico di paprika, mezzo litro di acqua e un dado.

Portate a bollore, coprite e mettete in forno caldo. Dopo 10 minuti controllate l’umidità del riso e se fosse troppo asciutto aggiungete acqua bollente, mescolando questo particolare “risotto”; rimettete la teglia in forno e continuate la cottura per altri 5 o 6 minuti.

Decorate ora la superficie della paella con le cozze precedentemente sbollentate, i gamberetti cotti a parte, i filetti di pomodoro e i peperoni arrostiti sul fuoco, spellati e tagliati in striscioline. Servite direttamente in teglia.

Vini consigliati: Torricella (Toscana) San Severo Rosato (Puglia) Vernaccia di Oristano (Sardegna)

Piatti unici: Riso e gamberi all’imperiale

Tempo: 3/4 d’ora circa difficoltà: nessuna; calorie per porzione: 520. Dosi occorrenti per 4 persone: 500 gr di gamberi o code di scampi, 1 cipolla media, vino bianco secco, curry, 114 di panna, 250 gr di riso, sale, burro, pepe.

Fate bollire una pentola di acqua salata, immergete i gamberi e spegnete il fuoco incoperchiando. Tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere piano con un pezzo di burro, deve diventare trasparente ma non colorirsi, perciò durante la cottura bagnate con un po’ di acqua.

Sgusciate i gamberi e uniteli al soffritto. Lasciate insaporire per qualche minuto, bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco e fate evaporare mescolando con delicatezza, aggiungete a questo punto tre cucchiai di curry e mezza tazza di acqua, fate insaporire e aggiungete la panna sempre mescolando. Salate e pepate.

A parte fate cuocere in abbondante acqua salata il riso; quando sarà cotto, sciacquatelo e mettetelo sulla piastra leggermente imburrata o in una larga teglia unta, in forno tiepido e lasciatelo fino a che i chicchi si staccheranno gli uni dagli altri. Servite in un largo piatto di portata mettendo il riso intorno e al centro gli scampi con la salsina al curry.

vino consigliato: Traminer del Collio (Venezia Giulia) Bianchetto del Metauro (Marche) Ischia Bianco (Campania)

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )