Nutrimento per la pelle

pelle luminosa donna

Alcune pelli, in particolare se esposte all’azione essiccante del sole e della calura estiva, richiedono sostanze rigeneratrici e nutrimenti particolari.

Tutte le ricette seguenti sono adatte a pelli normali: in caso di pelli più sensibili con tendenza a macchiarsi, sarà bene chiedere consiglio al medico prima di usarle.

Gli ingredienti delle nostre ricette, si trovano in erboristeria.

Olio di mandorle

40 g di mandorle macinate, 1 litro di acqua di rose o di acqua piovana o senza sali, 1 cucchiaino da caffè di zucchero e 1/2 cucchiaino da caffè di tintura di storace.

Mescolate le mandorle con l’acqua di rose o con l’acqua piovana finché la miscela avrà l’aspetto di una pasta morbida e omogenea; filtrate attraverso una mussola leggera e aggiungete zucchero e alcune gocce di tintura di storace. Mettete in flacone pronto per l’uso.

Olio di cetriolo

Questa ricetta ha azione rinfrescante e protegge dalle scottature solari.

Occorrono: 2 cetrioli maturi, 1 Iitro di acqua fredda, 1 Iitro di acqua piovana, 2 cucchiai medi di glicerina e 1/2 cucchiaino da caffè di tintura di storace.

Tagliate i cetrioli a pezzetti (con la buccia), metteteli in un pentolino con acqua fredda, portate gradualmente a ebollizione e lasciate sobbollire per almeno 20 minuti. Scolate e filtrate attraverso una garza leggera; appena il liquido si è raf­freddato aggiungete acqua piovana, glicerina e tintura di storace.

Crema fredda

Un poco di questa crema applicata prima di dormire nutre e rigenera la pelle.

Occorrono: 70 g di spermaceti, 25 g di cera fresca di api, 35 g di olio di mandorle dolci; 40 g di acqua di rose e 40 g di succo di cetriolo.

Sciogliete lo spermaceti in un bollitore con la cera fresca d’api e l’olio di mandorle dolci mescolando continuamente con un cucchiaio o con una spatola di legno. Appena gli ingredienti sono sciolti e amalgamati aggiungete la glicerina, l’acqua di rose e il succo di cetriolo; continuate a mescolare fino a far raffreddare completamente.

Nota: il nome “crema fredda” è dovuto al fatto che questa crema va mescolata sino a che è fredda affinché si fissi.

Crema fredda (ricetta alternativa)

110 g di spermaceti, 50 g di cera fresca di api, 435 g di olio di mandorle, 25 g di glicerina, 35 g di acqua di rose e 10 gocce di essenza di rose o qualsiasi altra essenza preferita.

Sciogliete spermaceti, cera d’api e olio di mandorle nel bollitore; versate in una bacinella mescolando con un cucchiaio o una spatola di legno, lasciando fissare in frigorifero. Schiacciate tutto in un mortaio per 45 minuti o miscelate in un frullatore elettrico sino a ottenere una crema spessa, bianca.

Aggiungete la glicerina e l’acqua di rose; mescolate ancora per due o tre minuti per emulsionare la crema e aggiungete l’essenza di rose mescolando ancora per un minuto. Mettete la crema in frigorifero finché si rassoda, poi riponetela in flacone pronta per l’uso.

Crema per la notte

Questa crema ricca e nutriente, applicata ogni notte, mantiene la pelle giovane ed evita il formarsi di rughe: contiene lanolina, sostanza cerosa ricavata dal grasso di lana molto usata nei prodotti cosmetici per la sua azione ammorbidente. Ecco gli ingredienti: 2 cucchiaini da caffè di cera d’api, 2 cucchiaini da caffè di lanolina, 4 cucchiaini da caffè di olio di

mandorle, 1 pizzico di borace o 3 gocce di tintura di storace e 1 cucchiaino da caffè di olio di germe di grano.

Scaldate la cera d’api, la lanolina e l’olio di mandorle in un bollitore finché siano ben sciolti e amalgamati. Sciogliete il borace in acqua distillata calda, poi lasciate raffreddare i due liquidi. Mescolate insieme e da ultimo aggiungete l’olio di germe di grano sbattendolo. Si può aggiungere infuso di consolida maggiore (Symphytum officinale) o di calendola (Calendula officinalis) per aiutare la rigenerazione delle cellule.

Lozione antirughe

Lasciate cadere da 15 a 20 petali di papavero in 30 g di acqua bollente, lasciandoli in infusione per circa 10 minuti; filtrate il liquido lasciandolo raffreddare prima di porlo nei contenitori.

Risulta particolarmente adatto alle pelli secche.

Crema ammorbidente per il collo

Per coloro che hanno la pelle del collo particolarmente asciutta, con pieghe della pelle o con qualche ruga antiestetica, questa crema può avere effetti positivi. 1 cucchiaio da tavola di burro di cacao, 1 cucchiaio da tavola di lanolina, 1 /2 tazza di olio di germe di grano, di mais e di olio di arachidi mescolati e 4 cucchiai da tavola di acqua distillata.

Mescolate gli oli in un bollitore finché siano perfettamente sciolti (l’aggiunta di acqua rende la crema più spalmabile). Una volta raffreddata, riponete la crema in un vaso nel frigorifero.

Bisogna agitarla prima dell’uso. Anche se la miscela può sembrare un po’ torbida il suo effetto è comunque ottimo.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )