LIQUORE AL CIOCCOLATO

Ingredienti:

1 litro di alcool,1 kg di zucchero, 300 g del migliore cioccolato amaro (Criollo preferibilmente), 1 baccello di vaniglia (Vanilla planifolia), la scorza di mezza arancia (solo la parte arancione).

liquore al cioccolato

Per secoli, culture diverse hanno affermato che il consumo di cioccolato potesse donare forza, salute e passione, al punto da attribuirgli proprietà magiche.

Per cominciare, il cioccolato stimola la secrezione delle endorfine (sostanze chimiche simili alla morfina che producono una sensazione di piacere nel cervello) e immette nell’organismo potenti antiossidanti, chiamati polifenoli, utili nel prevenire l’ossidazione delle lipo-proteine e nel proteggere le cellule dai radicali liberi. In questo modo, si riduce il rischio di contrarre malattie cardiache e d’ipertensione.

Come tutti i prodotti agricoli, il cioccolato ha un sapore diverso a seconda della combinazione, nella zona di coltura, delle condizioni climatiche e della chimica del terreno.

Di tutte le specie di cacao, la migliore e più importante per la produzione di cioccolato, è la varietà criollo, caratterizzata da un sapore più ricco, intenso e pronunciato delle altre varietà. II cioccolato di alta qualità è prodotto totalmente con i semi della varietà criollo, o ne contiene un’alta percentuale.

I migliori produttori mettono in commercio anche specifici cru, con semi di cioccolato provenienti da particolari zone di produzione, una pratica simile a quella adottata per la classificazione dei vini.

La qualità dei semi è importantissima dato che un cioccolato di livello inferiore contiene una maggiore quantità di burro di cacao e zucchero: oltre ad eventuali insaporitori artificiali, o addirittura estratti di soia geneticamente modificata.

Il cioccolato amaro, ad alta concentrazione di cacao puro, non è ingrassante e contiene gli stessi antiossidanti che si trovano nel vino rosso o nel té verde: il suo contenuto di teobromina, un alcaloide con azione simile alla caffeina, stimola il sistema nervoso centrale e la comunicazione tra neuroni. Il cioccolato amaro è ricco di flavonoidi, antiossidanti che migliorano la circolazione sanguigna e mantengono sano il sistema circolatorio.

Assaporando il cioccolato con moderazione, potrete godere di una migliore protezione dalle malattie coronariche: e, sicuramente, si alzeranno i vostri valori organici di serotonina, il composto neurochimico responsabile del controllo dell’umore, del sonno, della temperatura corporea, della sessualità e dell’appetito.

Preparazione

Grattugiate il cioccolato amaro o riducetelo in piccolissimi pezzi e ponetelo in un vaso insieme al baccello di vaniglia tagliato a metà, la scorza d’arancia e l’alcool. Lasciate mace­rare il tutto per dieci giorni. Dopo la macerazione, preparate lo sciroppo e, mentre si raffredda, filtrate sino a che il liquido risulti lìmpido. Poi, aggiungete al filtrato alcolico lo sciroppo freddo.

Imbottigliate, sigillate con ceralacca e lasciate riposare le bottiglie per almeno un mese prima di assaggiare il liquore. Non buttate il cioccolato che rimarrà come fondo: lo potrete usare come in altre preparazione

 

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )