La pappa di Fido: ingredienti che fanno bene a cane e padrone

-Sappiamo che il 90% dei pasti da “umani” non sono adatti alla dieta degli animali e, anzi, spesso sono dannosi per la loro salute a cominciare con i fritti e continuando con i dolci.  Ma vi sono alcuni cibi che fanno bene anche ai cani oltre che ai loro padroni. Se volete ravvivare la sua pappa con ingredienti da condividere, vi diamo i nomi di alcuni alimenti che possono essere introdotti nella loro dieta senza controindicazioni, con una ricettaina per ognuno.

La pappa di Fido  Le Banane sono ricche di potassio (ottimo per muscoli e vasi sanguigni), fibre e magnesio. Inoltre contengono anche la vitamina B6 che aiuta a metabolizzare le proteine e trasportare l’ossigeno al cervello e ai muscoli. Non solo per i padroni!. Schiacciatene una e mescolatela alle crocchette, vedrete quanto gli piacerà!

   La Rutabaga o Rapa svedese: è uno stimolatore dell’intestino, vegetale ingiustamente ignorato, non facile da trovare che spesso anche noi padroni ignoriamo. E’ simile alla rapa o al ravanello, ottima se bollita o per fare il purè. Ricca di vitamina C, potassio e carotenoidi, importantissimi per il sistema immunitario e la riduzione di malattie associate con l’invecchiamento. Per il vostro cucciolo bollitela e riducetela in purea, poi aggiungete dell’olio d’oliva e la pappa è pronta. Per trovarne i semi facili da coltivare,  rivolgetevi aiseed saveri (salvatori di semi), in Italia c’è il sito www.civiltacontadina.it

   La Patata dolce è ricca di sostanze nutritive, come carotenoidi e vitamina C,; possiede anche antiossidanti, piridossina, potassio, fibre e magnesio. Sono un’ottima fonte di rame, ferro e manganese (minerali essenziali per il corretto funzionamento cellulare e la sintesi delle proteine). Bollitele, schiacciatele e conditele con dell’olio extravergine, come per la rutabaga.

   I Semi di lino si possono aggiungere alle insalate per i loro benefici su pelle, ossa e funzionalità cerebrali, ma sono anche ricchi dì fibre, manganese, magnesio, fosforo e rame. Maci­natene una cucchiaiata e aggiungeteli alla pappa del cane, potete anche scegliere l’olio di semi di lino, ma gli toglierete il gusto di sgranocchiarli.

   Yogurt  I probiotici dello yogurt aiutano a ripristinare la flora intestinale, oltre a fornire proteine, calcio, fosforo, vitamina B12, potassio e zinco. Gradirà una cucchiaiata di goloso yogurt magro; nella pappa è ottima per fargli mandare giù una medicina!

   Salmone Ricco di Omega 3, è ottimo per la pelle, la pelliccia e le funzioni ce­rebrali, oltre ad aiutare nella guarigione di processi infiammatori come l’artrite, spesso diffusa tra i cani. Quando preparate il salmone sulla piastra per voi, mettetene da parte un po’ per il cane, poi fatelo raffreddare (anche in frigo) prima di darglielo.

   Alga Nori E’ certamente l’alga più consumata del pianeta, specialmente in Giappone Potrebbe non far parte della vostra dieta quotidiana, essendo uri ingrediente tipico della cucina giapponese, se siete appassionati di sushi probabilmente ce l’avete ben presente. È ricca di proteine, fibre, vitamine C, E, B e minerali. Sono stati provati i suoi effetti positivi sul metabolismo, il sistema immunitario e la risposta anti-tumorale. Ha un sapore e odore gradevoli, quindi può essere bollita e aggiunta al cibo per cani senza che facciano gli schizzinosi.

   I Mirtilli Devono il loro colore scuro alle antocianidine,  antiossidanti molto potenti che aiutano a contrastare i processi d’invecchiamento. Cercate però di non esagerare con questi spuntini perché hanno un effetto lassativo… e ci sarà qualche pulizia in più da fare.

   Il Rosmarino una pianta aromatica, ma non solo, è anche ricca di fibre, ferro e

calcio ed ha alcuni agenti antinfiammatori e antiossidanti. Lavatene un rametto e aggiungete le foglie triturate ai bocconcini di carne per renderli più saporiti.

   Il Cardo rosso Noto anche come cardo svizzero, appartiene alla stessa famiglia degli spinaci ed è ricco di sostanze nutritive che si conservano meglio se viene sbollentato leggermente e non lasciato cuocere a lungo. È ottimo per il sistema cardiocircolatorio, la vista e il sistema im­munitario, oltre che quello muscolare. Una volta sbollentato, tagliatelo a pezzetti e conditelo con dell’olio d’oliva… se siete fortunati il vostro cagnolino gradirà anche bere l’acqua di cottura!

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )