Oltre alla verdura arancione o gialla, i medici raccomandano di assumere anche quella degli altri 4 colori fondamentali in campo vegetale.

  Mele e fruttaAglio, cavolfiore, cipolla, finocchio, mela, pera. Contengono quercetina e isotiocianati.  La quercetina è un antiossidante che favorisce l’assorbimento della vitamina C, fondamentale per contrastare allergie e infiammazioni, quasi come un antistaminico naturale che, inoltre, aumenta la resistenza dei vasi sanguigni più piccoli e migliora le capacità dell’organismo di fare fronte all’attacco dei virus..

La quercetina, appartenente al gruppo dei flavonoli,importanti nell’alimentazione in quanto svolgono un’azione protettiva contro i radicali liberi, e combattono l’insufficienza venosa e la fragilità capillare. Si trova nei. frutti di bosco (mirtilli, more, lamponi), e in generale nella frutta colorata (fragole, uva, meloni, agrumi, albicocche), nel vino rosso e tè verde,cipolle, cavoli, finocchio, pomodori, lattuga, broccoli, spinaci, propoli, centella asiatica, grano saraceno. Quindi , integrare in maniera importante flavonoidi nella propria alimentazionenon è così difficile, permettendo così all’organismo di difendersi da diverse patologie anche infiammatorie e di stagione.

Alimenti particolarmente ricchi di quercetina sono: il cappero (pianta che ne contiene la maggior quantità rispetto al peso),il levistico, l’uva rossa e il vino rosso,la cipolla rossa, il  verde, il mirtillo, la mela,la propoli delle api, cavolo broccoliil sedano.        A lato il cavolo broccolo

   Gli isotiocianati combattono l’invecchiamento cellulare e tengono sotto controllo i livelli di alcuni ormoni implicati nello sviluppo di diversi tumori. Tra gli alimenti contenenti isotiocianati figurano ortaggi di stagione appartenenti alla famiglia delle Crucifere (genereBrassica) comebroccoli che, oltre ad essere alimenti funzionali naturali (poiché ricchi di vitamine, minerali ed antiossidanti), hanno i livelli più alti di isotiocianati.  I germogli dei broccoli, che si trovano nei negozi di alimentazione naturale, possono contenerne in quantità anche 100 volte maggiore, rispetto al broccolo maturo, sarebbe dunque auspicabile che questo alimento fosse più diffuso e quindi consumato in misura maggiore, per esempio in un semplice panino

Mele, frutta e bambina  Bluviola. Frutti di bosco, melanzane, prugne, radicchio e uva. Contengono antocianine, le sostanze più utili nel migliorare la circolazione sanguigna. La conseguenza principale del loro utilizzo è che riescono a prevenire la formazione di coaguli di sangue (rischio di trombosi, ictus e infarto) e l’aumento del colesterolo. Inoltre contrastano la fragilità capillare, rallentano l’invecchiamento delle cellule, migliorano la memoria, difendono la vista.

Rosso.-Anguria, ciliegia, fragola, pomodoro e peperone. Contengono antocianine e licopene, un potentissimo antiossidante che elimina i radicali liberi, aiuta a difendere dai tumori, irrobustisce il sistema di difesa del corpo e migliora la velocità di rigenerazione delle cellule.

Verde.- Broccoli, carciofi, prezzemolo, spinaci, zucchine e kiwi. Contengono clorofilla e carotenoidi. La clorofilla aiuta i processi digestivi anche grazie alla sua attività fluidificante sulla bile (prodotta durante la digestione dal fegato) e impedisce le fermentazioni all’interno dell’intestinoMigliora inoltre l’azione dei carotenoidi, le sostanze della famiglia del betacarotene, di cui sono ricchissime mele e carote.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )