La Kinesiologia applicata è l’arte del test muscolare, è un modo di parlare con l’organismo permettendo di controllare lo stato di salute di un uomo. Spesso, durante un controllo con il test muscolare, è possibile rilevare disturbi presenti a livello intestinale: come la candida, ad esempio.

Immagini al microscopio di dei microbini del fungo CANDIDA   La candidosi può essere a livello superficiale, ed è facilmente visibile, oppure può interessare i tessuti e gli organi interni. Allora può venire diagnosticata con ritardo e provocare altri disturbi. Quando la candida colonizza l’intestino e causa rallentamento della digestione, intolleranze alimentari, meteorismo ed altri sintomi a carico del sistema digerente. Ciò riduce anche l’assorbimento ed il metabolismo dei nutrienti essenziali: aminoacidi, vitamine e minerali. Le donne che soffrono di candida vaginale sanno che è difficile curarsi.

   La causa principale della Candidosi è data dalla riduzione della flora batterica intestinale provocata, a sua volta, da un’alimentazione sbagliata, un abuso di farmaci quali antibiotici, antinfiammatori e psicofarmaci, una dieta eccessivamente ricca di zuccheri e carboidrati raffinati e quando questa è alterata si sviluppa e lascia l’intestino migrando in sedi lontane come la pelle, la vagina o il cavo orale. I segnali che indicano presenza della candida Esame Kinesiologicointestinale sono sintomi molto comuni e possono essere confusi con quelli di altri problemi. Gas,  tensione addominale, cattivo assorbimento dei grassi, intolleranza ad alimenti come i latticini, il glutine, la caffeina, il fruttosio ecc., dolori o coliche addominali , problemi digestivi come la stitichezza, sindrome dell’intestino irritabile o malattie infiammatorie dell’intestino, problemi cronici come la fatica, il diabete, malattie immunitarie, dolori neuromuscolari, carenza di vitamine e minerali, diarrea.

  I sintomi della candidosi differiscono da persona a persona e dipendono dalla zona del corpo che è stata interessata. Sintomi generali possono essere stanchezza cronica, calo di energie, malessere generale, minore libido, forte desiderio di zuccheri e carboidrati. Sono possibili da riscontrare altri disturbi a livello gastrointestinale come mughetto, gonfiore, crampi intestinali, prurito anale, diarrea/stipsi, disturbi all’apparato urogenitale come vaginiti micotiche, cistiti, prostatiti, disturbi legati al ciclo mestruale. Frequentemente la candida favorisce depressione, irritabilità, mancanza di concentrazione ed altri problemi come allergie, psoriasi, eczemi, intolleranze alimentari, tendenza ad ammalarsi di frequente.

  La prima strategia per combattere rapidamente ed efficacemente la Candida è stata di rendere l’ambiente intestinale inospitaleLa Candida vive di zucchero e pertanto è necessario eliminare gli zuccheri semplici (farina bianca, zucchero, miele); da evitare sono anche il latte ed i latticini, formaggi stagionati (si oltre 24/36 mesi), bevande alcooliche e dolcificate, cereali lievitati (pane, pizza), carni di maiale (no insaccati, si affettati), frutta secca, funghi, pomodori.

Risulta così fondamentale associare anche una corretta alimentazione, togliere nutrimento al fungo impedendogli di sopravvivere.

dottor Andrea Laurenti

Kinesiologia (2): come scopre i disturbi del corpo

Se si desidera effettuare una visita Kinesiologica la si può prenotare con un appuntamento ai seguenti numeri:

dr. Andrea Laurenti – Paola Tosoni –051511058  info@farmaciaduse.com

 dr. Ettore Manildo –3491531868   .  dr. Achille Carosi – 3490775354

 

 

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )