“Natale con i tuoi……

Italia vista di notte

Italia vista di notte

… Pasqua con chi vuoi”, conclude il noto proverbio. Così noi vi proponiamo venti itinerari, praticamente uno per regione, che potrete percorrere durante il tempo pasquale e che continueremo a pubblicare anche dopo la Pasqua. A dire il vero, si tratta di tragitti piuttosto  brevi, ciascuno dei quali può essere portato a termine in giornata, comprese le eventuali fermate. Chissà  che non vi venga il desiderio di prolungare le soste, di addentrarvi per vie traverse, di inoltrarvi lungo strade poco battute? Perché questi itinerari sono stati scelti con un particolare criterio: quello di farvi accostare al cosiddetto turismo minore, che in realtà minore non è affatto. Molti abitati che vorrete attraversare conservano infatti una ricchezza e una complessità di patrimonio storico e umano assolutamente da non trascurare. Scoprirete dei piccoli centri che hanno mantenuto un ambiente meritevole di essere conosciuto e valorizzato, un ambiente rappresentativo di un passato, di un costume, di una cultura, dotta o popolare. Conoscerete località dove, non è un luogo comune, il tempo sembra essersi fermato. Quel tempo che, invece, nelle metropoli, corre sempre più velocemente, stritolando ricordi, tradizioni, civiltà. Alcuni scorci, urbani o agresti, vi porteranno a ricostruire, con l’aiuto di un po’ di fantasia, lo scenario della vita di un’epoca, della sua attività quotidiana come dei grandi avvenimenti storici, l’ambiente in cui artisti piccoli e grandi hanno operato. Questi itinerari vogliono infine rappresentare anche un piccolo omaggio al nostro paese, che troppi, ahimè, conoscono assai meno di certe spiagge esotiche e “alla moda”. E chi non può andare in vacanza, nemmeno per un giorno o due? Per costoro abbiamo preparato alcuni consigli che riguardano le più classiche pulizie dell’anno, quelle dette appunto “di Pasqua”. Può darsi però che, scorrendo queste pagine, venga loro voglia di scoprire, appena possibile, un qualche pezzetto d’Italia che non sospettavano esistesse ancora.

Continua in… “Itinerari Pasquali e non: Il Piazzo di Biella ed i Ricetti”

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )