II PRANZO

Questo pasto va consumato con calma, preferibilmente seduti e lontani da distrazioni come computer o televisione.

pranzo      Iniziate con una insalatona di verdura cruda mista di stagione a piacere. Questa scelta dietetica ha lo scopo di generare sazietà e di apportare fibra alimentare capace di controllare l’assorbimento intestinale di glucosio, aminoacidi, grassi e colesterolo, garantendo il controllo della glicemia e dell’insulina dopo il pasto.

      La portata principale può essere a base di carboidrati, quindi glucidica (pasta o riso o cereali interi come farro, mais, orzo, riso integrale, grano saraceno, miglio, conditi con condimento vegetale e/o marino come tonno, gamberetti o altro pesce o formaggio), se scegliete il piatto glucidico non accompagnate con il pane. Oppure proteica: in que­sto caso scegliete tra: pesce, carne bianca o rossa, prosciutto crudo, bresaola, uova, formaggi, ecc. Con il piatto proteico è possibile mangiare una porzione di pane (perché ha una dose di carboidrati glicemici inferiore alla pasta) o cereali interi o piselli o patate. Terminate il pasto con una porzione libera di verdura cotta di stagione, a piacere.

 

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )