Guida Medico pratica

Criteri fondamentali per fronteggiare le emergenze

Conoscere i criteri diagnostici utili per affrontare una evenienza drammatica, di pericolo per la salute, capire quando è necessario chiamare il medico, conoscere i sintomi delle diverse affezioni e come affrontarle se urgenti, sapere le norme igieniche fondamentali, gli stili di vita e le alimentazioni adatte alle diverse esigenze.

Ma anche imparare come evitare gli infortuni nella vita quotidiana (casalinghi o sul lavoro), come tenersi lontano dalle malattie e curarsi delle patologie e degli acciacchi in cui si incorre con l’avanzare dell’età.

Apprendere che la teiera può servire per preparare la soluzione fisiologica e l’imbuto per praticare la fleboclisi, che la biancheria si può sterilizzare con una pentola, con un ombrello si può fare una tenda ad ossigeno che i dolori di una cattiva lombaggine possono venire alleviati “stirando” il malato con un ferro da stiro, che per purificare l’aria nella stanza di un malato è prezioso l’aspirapolvere.

Può essere efficace ricordare le utili pratiche di un tempo quando ci si doveva curare con meno medicine e con l’esperienza e le conoscenze pratiche. A volte non occorre essere medici per salvare una vita o semplicemente medicare una ferita, alleviare i sintomi di un raffreddore, un mal d testa o affrontare una situazione di pericolo. Occorre però sapere cosa fare e come farlo. Un tempo la gente conosceva i modi più comuni e importanti per curarsi: ma oggi si ha l’abitudine, e la fortuna, di avere sempre un medico a portata di mano e di ricorrere alle medicine impacchettate nella farmacia d’angolo, senza sapere bene di che si tratta.

Però qualche volta, e più spesso di quanto si creda, il medico ritarda o non è raggiungibile o siamo noi a trovarci lontano da qualunque soccorso in tempo utile. Ancora oggi si può morire per un morso di vipera perché non sappiamo come impedire che il veleno mortale si diffonda nell’organismo.