Grana stagionato 30 mesi  Consumare informati.  Le caratteristiche del formaggio grana Parmigiano reggiano, prodotto in Emilia Romagna, sono inimitabili, legate al territorio e alla produzione, realizzata ancora secondo la tradizione, con fermenti naturali e una lunga stagionatura.  Per capire le peculiarità, le caratteristiche e la stagionatura del “grana” che vogliamo acquistare, dobbiamo mettere alla prova i nostri sensi: la vista per il il colore, l’olfatto per il profumo, oltre al il gusto e al tatto, per godere appieno questo prodotto unico

   Ecco alcuni suggerimenti. Vista: il colore deve essere giallo paglierino, da tenue a intenso, a seconda dell’alimentazione delle mucche da latte e della stagionatura. Sulla superficie si vedono l’occhiellatura leggera e i puntini bianchi,  si  tratta dei cristalli di tirosina, che ne indicano la maturazione. Olfatto: il profumo è più intenso con la stagionatura: le principali sensazioni aromatiche sono le note lattee ma, a volte, si formaggio grana parmigiano reggianopossono avvertire anche note vegetali o fruttate. Per i più stagionati note di frutta secca e spezie. Gusto: il dolce prevale nei prodotti giova­ni, il salato in quelli stagionati: Una debo­le sensazione di amaro, è legata alle note erbacee. Infine, il piccante, mai eccessivo, aumenta, però, con la maturazione. Tatto: in una scaglia bisogna valutare granulosità, friabilità e solubilità, caratteristiche che denotano la stagio­natura e permettono al formaggio di fondersi in bocca. Ultima caratteristica, il retrogusto che rimane dopo l’assaggio. Il parmigiano di 30 mesi ha un sapore deciso e complesso e si presenta asciutto, friabile e granuloso con note di spezie e di frutta secca

parmigiano reggiano con grattugiaNel Consorzio del Parmigiano Reggiano sono circa 3.500 gli allevatori e 350 i casari che ogni giorno lo producono artigianalmente come nove secoli faNorme precise, una rigida autodisciplina di conformità e controlli rigorosi, permettono di salvaguardare questo prodotto da più di settant’anni, grazie al Consorzio di tutela. La provenienza del latte e la lavorazione locale, sono caratteristiche fondamentali.

A questo punto, per gustarlo, resta soltanto scegliere la ricetta preferita.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )