Estate con gli integratori.  Un problema che in estate, anche in vacanza, può colpire mag­giormente gli anziani e i bambini, nei quali la termoregolazione non è sempre ottimale e la quantità di liquidi assunti durante la giornata è insufficiente. Ciò causa stanchezza, vertigini, disidratazione e pesantezza muscolare: tutto a causa della perdita con il sudore, dei liquidi corporei e, di conseguenza, dei sali minerali, in particolare potassio e magnesio.

  anziani accaldatiIl potassio regola la pressione arteriosa, la contrazione muscolare e il sistema nervoso: una sua carenza provoca un cambiamento nella capacità di reagire allo sforzo, altera la pressione e può generare stati di irritabilità. Il magnesio, invece, è il carburante fondamen­tale che rende disponibile energia. Una sua carenza provoca stanchezza, astenia e scarsa qualità del sonno. Inoltre, è uno dei minerali fondamentali per le ossa, contribuendo alla loro integrità e benessere. Si rende, quindi, necessario reintrodurre potassio e-magnesio quotidianamente, con un integratore o un farmaco che li contenga en­trambi, possibilmente in buste da sciogliere in acqua in modo da assumere, allo stesso tempo, una giusta quantità di liquidi.

  Le vitamine È importante ricordare che, normalmente, dovremmo bere una quantità di acqua pari al 3-5% del nostro peso corporeo soprattutto in estate.

  Per combattere, la stanchezza e fornire ener­gia al nostro organismo, è utile assumere le vitamine del gruppo B, specialmente il mat­tino a colazione, e la vitamina C, con azione antiossidante sui danni legati alla produzione di radicali liberi derivanti dall’esposizione al sole e allo stress, che possono ripercuotersi sulle difese immunitarie. La vitamina C, dun­que, può difendere efficacemente l’organi­smo dai virus gastrointestinali, che spesso si presentano in estate, specialmente durante viaggi lunghi o faticosi.

  I fermenti lattici. A volte può capitare che in viaggio si verifichi la cosiddetta “diarrea del viaggiatore “, di origine aspecifica o batterica. Per prevenirla è utile assumere, nella settimana precedente la partenza e, successivamente, per la durata della vacanza, una miscela di fermenti latti­ci contenenti il Saccarmyces boulardii, che ha un’intensa azione antinfiammatoria sulla mucosa intestinale e può essere associato anche ad antibiotici specifici in caso di dis­senteria. Utile ricordare che suddette miscele devono essere conservabili a temperatura ambiente e assunte senza bisogno di acqua (compresse masticabili o flaconcini).

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )