giovane con verdure Noi consigliamo sempre prudenza nelle diete, specialmente dimagranti. Questa, però, più che una dieta, è una “cura” fatta con una alimentazione attenta ai cibi che vengono assunti ogni giorno. E’ una dieta sgonfiante e, perché no, anche depurativa: un’alimentazione sana, forse “un poco  più sana della media” che è bene fare, soprattutto come “rimedio” ad un periodo di stravizi ma, che fa in modo “generale” bene all’ organismo, bene alla pelle e ci “asciuga” in salute. Ogni tanto seguiamola anche se non abbiamo particolari esigenze di dimagrimento o di disintossicazione.

  Una dieta sgonfiante e depurativa sicuramente va consigliata come rimedio ai periodi durante i quali l’alimentazione è stata “pesante”; difatti è una specie di cura, del tutto naturale, utile alla disintossicazione di quegli organismi che, per un certo periodo, hanno compiuto irregolarità alimentari dannose, come abbuffate fatte di intingoli e molti dolci. E’ bene ricordare che la dieta sgonfiante e depurativa, che apporta notevoli benefici anche alla nostra pelle, fa parte, in realtà, di quei regimi Dieta sgonfiante: Peperone e pomodorialimentari particolari che per le loro caratteristiche, svolgono una utile funzione nell’eliminazione di ogni sostanza tossica si trova nell’apparato circolatorio e induce una riduzione di ogni tipo di tossina generata dai processi metabolici.

  QUALI CIBI PER LA DIETA SGONFIANTE E DEPURATIVA? Per attuare le diete depurative è necessario selezionare cibi che sia facile digerirecarenti in grassi ed in proteine. Quindi verdura insieme alla frutta anche in gran quantità, soprattutto se parliamo di verdura fresca e frutti di stagione.   Bere molta acqua, oltre a  latte (se non ci sono incompatibilità), tisane e yogurt. E’ meglio condire i cibi, con limone ed aceto. Si può anche consumare  olio, purché sia di oliva ed extravergine circa tre cucchiai al giorno. Pesce e uova possono essere assunti regolarmente con moderazione

  Il regime di alimentazione apporta una quantità sufficiente di menù mediterraneocalorie e induce una riduzione nell’assunzione di grassi  e proteine. Inoltre stimola un miglior funzionamento del fegato stimolandone le funzioni fornendo le sostanze ad esso necessarie per supportare il processo di eliminazione delle sostanze tossiche.

    Una dieta sgonfiante e depurativa dovrebbe sempre contenere: cocomeri, cetrioli, cipolle, carciofi, ananas, succo di frutta (ma poco zuccherino), riso (purché sia integrale), frutta di bosco, succhi d’ uva, broccoli, cavolo, sedano, prezzemolo, finocchi, olio extravergine d’ oliva e anche un pochino di olio di semi, prugna, the (purché sia verde), mele, yogurt ma di quelli magri e senza zucchero, agrumi in spremuta. Questi, sono tutti cibi che stimolano nel nostro organismo processi depurativi ed anche buoni livelli della sempre importante idratazione. Ci sono poi degli alimenti che sono da sconsigliare nell’effettuare una dieta, e cioè: ogni tipo di cibo affumicato, ogni alimento che venga abbrustolito, tutto ciò che viene troppo salato o, peggio, fritto, evitiamo anche ogni tipo di salume e, ahimè, ogni genere di dolce, primo fra tutti la cioccolata. Altri alimenti che non dovranno far parte della nostra alimentazione durante la dieta sgonfiante e depurativa sono: carne grassa e caffè. Ovviamente poi ognuno di noi, semplicemente con un po’ di buon senso, saprà individuare qualsiasi abitudine alimentare che possa di per se, costituire un “eccesso” e tenersene alla larga.

Vediamo nel  seguito quale può essere una reale applicazione di quanto appena spiegato di questa dieta depurativa, giorno per giorno, per la settimana intera.

Segue in Dieta sgonfiante e depurativa: caratteristiche e menù giornaliero (2)

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )