C’è in un collegamento fra la dieta mediterranea ed i cromosomi associati alla longevità. Lo  accerta uno studio condotto dall’Ospedale Brigham and Women, a Boston, e pubblicata sulla rivista scientifica, il British Medical Journal (BMJ), I ricercatori hanno trovato che il regime dietetico mediterraneo, ricco di cereali integrali, verdura, frutta, legumi, noci, pesce e olio d’oliva, sembra essere associato ai lunghezza dei “telomeri” dei cromosomi, la cui lunghezza è associata alla longevità ed è  indicatrice di un invecchiamento più lento.

Dieta mediterranea: nuova piramide   I telomeri si trovano alle estremità dei cromosomi e, secondo i genetisti, impediscono ai cromosomi di soffrire di usura da vecchiaia e non fanno rimescolare i codici genetici che contengono, una volta che rimangono lunghi.  Questo gruppi di materiale genetico, normalmente si accorcia con l’età, ma nelle persone sane tendono ad accorciarsi più lentamente. I telomeri più corti, a parere degli esperti, sono da tempo associati a un maggior rischio di malattie legate all’età e ad una vita più breve. Lo studio, coordinato dalla professoressa Immacolata De Vivo del Brigham and Women Hospital e della Harvard Medical School di Boston, ha esaminato i dati provenienti da più di 4.600 partecipanti in Health Study Nurses, una ricerca che dal 1976 sta monitorando la salute delle infermiere americane.

   Alle partecipanti è stato assegnato un punteggio che andava da un minimo di zero punti, per chi non seguiva la dieta mediterranea, fino ad un massimo di nove punti per chi la seguiva più strettamente. La conclusione che i ricercatori hanno tratto dal loro studio è che l’accorciamento dei telomeri è più lento quanto maggiore è il punteggio che ricevevano le infermiere. La professoressa De Vivo ha sottolineato che “a nostra conoscenza, questo è il più grande studio che abbia affrontato specificamentel’ associazione aderenza ai principi della dieta mediterranea e la lunghezza dei telomeri”.  Secondo la ricercatrice  “i risultati supportano ulteriormente i benefici della dieta mediterranea per la promozione della salute e la longevità”.  

  I ricercatori hanno infine ribadito che lo studio ha mostrato una forte associazione, fra una dieta che è composta dal consumo di frutta, verdura e noci, che sono le componenti chiave della dieta mediterranea, e che sono antiossidanti e antinfiammatori naturali.piramide dieta mediterranea

 

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )