CONFETTURE DI FRUTTA

confetture di albicocche

Pesche in confettura

Ingredienti: per ogni chilo di polpa di pesche mature e sode: 700 g di zucchero; il succo di mezzo limone.

Preparazione:1 Lavare le pesche e farle scottare per un minuto in acqua in ebollizione; scolarle, immergerle in acqua fredda, privarle della buccia, del nocciolo e tagliarle a pezzi.

2 Pesare la polpa di pesche, metterla in una casseruola, unire lo zucchero e far cuocere, a fuoco moderato, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Dopo 15 minuti di cottura passarle al passaverdura e raccogliere il passato nello stesso tegame di cottura. Terminare la cottura, schiumando di tanto in tanto, se necessario.

Albicocche in confettura

Ingredienti per ogni chilo di polpa di albicocche mature e sode: 800 g di zucchero; 1 baccello di vaniglia; la buccia e il succo di mezzo limone non trattato.

1 Lavare le albicocche e farle scottare per un minuto in acqua in ebollizione; scolarle, immergerle in acqua fredda, privarle della buccia, del nocciolo e tagliarle a pezzi.

2 Pesare la polpa di albicocche, metterla in una casseruola, unire lo zucchero, il baccello di vaniglia, il succo e la buccia di limone lavata e far cuocere, a fuoco moderato, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Schiumare di tanto in tanto se necessario e terminare la cottura.

3 Eliminare il baccello di vaniglia e la buccia di limone.

Confettura di ciliegie

Ingredienti per ogni kg di ciliegie: 700 g di zucchero; il succo di 1 limone.confetture di ciliegie

1 Lavare le ciliegie in abbondante acqua fredda; scolarle e asciugarle, snocciolarle e privarle del picciolo.

2 Metterle in una terrina, aggiungere lo zucchero nella quantità indicata negli ingredienti e il succo di limone; mescolare con un cucchiaio di legno e lasciare macerare le ciliegie per 24 ore.

3 Trascorso il tempo indicato, versare il composto di ciliegia in una casseruola e far cuocere a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, schiumando se necessario.

Continuare la cottura fino a raggiungere la giusta densità.

Confettura di ananas

 Ingredienti per ogni kg di polpa di ananas: 750 g di zucchero; il succo di limone.

1)  Con il coltello affilato sbucciare l’ananas, privarlo della parte dura centrale e tagliarlo a pezzetti; pesare la polpa, metterla in una ciotola capiente, unire lo zucchero nella quantità indicata e il succo di limone; mescolare e lasciare macerare per almeno quattro ore.

2) Trascorso il tempo indicato, mettere il composto in una casseruola e farlo cuocere per un’ora circa, schiumando di tanto in tanto se necessario; a metà cottura passarlo al passaverdura, raccogliere il passato nella stessa casseruola, porla di nuovo sul fuoco e terminare la cottura.

Confettura di prugnebarattoli per confetture

Ingredienti per ogni kg di polpa di prugne mature e sode: 800 g di zucchero; il succo di 1 limone.

 Lavare le prugne in abbondante acqua fredda; scolarle, dividerle a metà, privarle del picciolo, spezzettarle e pesarle.

2 Metterle in una terrina, aggiungere lo zucchero nella quantità indicata negli ingredienti e il succo di limone; mescolarli con un cucchiaio di legno e lasciare macerare le prugne per almeno sei ore.

3 Trascorso il tempo indicato, versare il composto in una casseruola, e farlo cuocere a fuoco moderato mescolandolo di tanto in tanto con un cucchiaio di legno e schiumando se necessario; dopo 1 5 minuti passarlo al passaverdura raccogliendo il passato nella stessa casseruola.

Terminare la cottura.

I vasi contenitori

Ce ne sono di vario tipo. Passiamo in rassegna i principali.

Vasi di vetro con coperchio a capsula. I più diffusi, pratici e adatti alla sterilizzazione. Possono essere riutilizzati, ma i coperchi vanno sostituiti.

Vasi con guarnizioni di gomma. Molto adatti a Ile composte, non si presta no molto ad essere sterilizzati, poiché le guarnizioni tendono a dilatarsi alle alte temperature. Vanno sostituite ad

ogni nuova preparazione. Le nuove guarnizioni vanno sbollentate per qualche minuto ed asciugate prima dell’uso.

 

Vasi e bottiglie di cristallo con tappi di sughero o chiusure diverse (come quelli delle foto). Sono indicati solo per presentare le conserve a tavola e per le composte.

Bottiglie di vetro molto spesso con chiusura ermetica a capsula o con guarnizioni di gomma. Sono adatte a contenere salse di pomodoro e sciroppi. Possono anche essere chiuse con tappi a corona, applicati con l’apposita tappatrice.

Se le confetture vengono tolte dal barattolo dopo un certo tempo dalla preparazione, si presenteranno piuttosto compatte. Prima di disporle in ciotole o zuppierine, è consigliabile lavorarle un po’ con un cucchiaio di legno per ammorbidirle. Per renderle ancora più fluide e spalmabili, farle intiepidire su fuoco dolce per qualche minuto.

Marmellate o confetture?

La norma vigente in Europa,  prescrive che, con il termine “marmellate”  siano identificate le conserve i agrumi e con quelle di “confetture” tutte le altre.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )