Dalla minestra…all’insalata

Per una buona minestra: passare e congelare

cuoca arrabbiata

Passare  nel frullatore i funghi avanzati, prima che vadano a male, con un po’ di liquido (acqua, brodo di manzo o di pollo) quindi versate il composto nella vaschetta del ghiaccio e riponetelo in freezer. Una volta indurito, staccate i cubetti e conservateli in sacchetti di plastica in freezer. Favoloso per minestre, umidi o salse.

Prendete l’abitudine di conservare tutti gli avanzi di verdure in freezer in un contenitore. Quando ne avrete accumulati un po’ passateli nel frullatore e congelateli nella vaschetta del ghiaccio. Scongelatene la quantità che di volta in volta vi serve. È un buon sistema per insaporire le minestre.

Quando preparate l’arrosto non buttate via il fondo di cottura. Versatelo nella vaschetta del ghiaccio e congelatelo. Avvolgete i cubetti, una volta induriti, in un foglio di alluminio e conservateli nel freezer. In questo modo avrete sempre a disposizione brodo concentrato di manzo.

Veniamo all’osso

II brodo di carne prenderà un bel colore dorato se prima di prepararlo passerete gli ossi sul fuoco tenendoli a circa venti centimetri dalla fiamma. Uniteli poi al brodo e cuocete.

Quando preparate la minestra o il brodo ricordate che gli ossi (in particolare quelli di vitello) rendono più densi (addirittura gelatinosi) i liquidi.

Non buttate via gli ossi della carne o del pollo, ma conserva­teli nel congelatore per preparare il brodo.

Mettete sempre a cuocere la carne e gli ossi in acqua fredda salata.

Il brodo lo voglio proprio chiaro

Per schiarire il brodo, e non volete usare il passino, si possono aggiungere pezzetti di gusci d’uovo e lasciarli bollire a fuoco lento per dieci minuti.

Per zuppe e minestre vellutate

Per evitare che le verdure del minestrone si attacchino al fondo della pentola bruciacchiandosi, ricordatevi di porre sul fornello, tra il fuoco e la pentola, un rompifiamma che troverete in ferramenta. Con questo sistema la minestra potrà cuocere a fuoco lento senza pericolo che trabocchi.

Quando preparate la zuppa di piselli aggiungete una fetta di pane al momento di unirli al liquido. In questo modo i piselli non si depositano sul fondo con il rischio di bruciare o di attaccarsi.

Quando fate la crema di pomodoro, per impedire che il latte o la panna coagulino aggiungete il passato di pomodori al latte e non viceversa, Oppure, unite un po’ di farina al latte sbattendo bene.

Aspettate fino all’ultimo istante per unire i molluschi alla zuppa di pesce, altrimenti si spappolano e perdono di gusto.

Per togliere l’eccesso di unto

Se ne avete il tempo, il metodo migliore è quello di far raffreddare il brodo finché il grasso si rapprende in superficie.

Per sgrassare i brodi e gli umidi potete buttare nella pentola alcuni cubetti di ghiaccio. Mescolando, il grasso si attaccherà ai cubetti. Togliete i cubetti prima che si sciolgano.

Oppure, avvolgete i cubetti di ghiaccio in una garza o in un tovagliolo di carta e fateli passare rasenti alla superficie da sgrassare.

Anche le foglie di lattuga assorbono l’unto. Mettetene qualcuna nella pentola e toglietele quando il grasso vi si sarà attaccato.

Come preparare l’insalata

Per togliere il cuore a un cespo di lattuga, sbattete con forza l’estremità del cuore contro uno spigolo in cucina. Il cuore si staccherà. Questo sistema evita il formarsi di quelle brutte macchie scure che compaiono quando l’estremità del cuore viene tagliata via.cuoca in cucina

Ponete sul fondo di un colapasta una retina di nylon che userete per mettervi le verdure per l’insalata. Dopo che le avrete lavate potrete sollevare la retina tenendola per i lembi e f sgocciolare bene. Avrete così tutto pronto per l’insalatiera.

Mettete le foglie di insalata già tagliate in una insalatiera metallo che porrete nel congelatore per qualche minuto L’insalata arriverà in tavola con un aspetto impeccabile. Per evitare che l’insalata si imbeva di acqua mettete un piattino capovolto sul fondo dell’insalatiera. L’acqua colerà sotto il piattino e l’insalata rimarrà fresca e croccante. Aggiungete il sale all’insalata solo poco prima di servire sale fa avvizzire le foglie.

Come condirla

Per preparare salsine cremose mettete gli ingredienti nel frullatore e fatelo funzionare a bassa velocità, poi aggiungete lentamente l’olio.

Come mescolarla

Preparate tutti gli ingredienti per condire con olio e aceto metteteli in un vaso con il tappo a vite. Aggiungete un cubetto di ghiaccio e agitate. Togliete il ghiaccio. Avrete così una salsina vellutata e omogenea.

Poi mettete le foglie di insalata in un sacchetto di plastica unite il condimento e agitate.

Come conservarla

La lattuga, in frigo, non diventerà nera così in fretta se foderate lo scomparto per la verdura con carta da cucina (tipo Scottex casa) o con alcuni tovaglioli di carta. La carta assorbe l’umidità e fa durare di più verdura e frutta.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )