Quattro Cocktail dal Brasile di rum e frutta

Batida de maracujà

frullato alcolico

Per un bicchiere frullate 6 cucchiai di cachaca ( è un distillato di canna di zucchero: si chiama anche pinga o aguardiente de cana) o di rum bianco, con un cucchiaio scarso di latte concentrato, sei cucchiai di succo di frutto della passione, la polpa di un frutto della passione passata al setaccio e un cucchiaino di zucchero. Servite con ghiaccio tritato.

Batida de coco

Per un bicchiere frullate mezzo di di cachaca o di rum bianco con un cucchiaio abbondante di noce di cocco grattugiata, un cucchiaio di zucchero e uno di latte di cocco (non è il liquido interno al cocco, ma si ottiene schiacciando la polpa. Si acquista nei negozi di cibi esotici. Oppure si prepara in casa, facendo riposare per rnezz ‘ora coperta di acqua calda qualche manciata di farina di cocco o cocco grattugialo, poi filtrando) o panna fresca. Servite con ghiaccio tritato.

Batida de Laranja

Per un bicchiere agitate nello shaker mezzo di di cachaca o di rum bianco con un cucchiaio di albume, un cucchiaio scarso di zucchero, mezzo bicchiere di succo d’arancia, qualche goccia di succo di lime e abbondante ghiaccio tritato. Servite nel bicchiere decorato con fettine di arancia, foglie di agrumi e ciliegine da cocktail.

Caipirinha

Per un bicchiere lavate con cura 2 lime e tagliateli a spicchietti o a fettine; quindi pestateli in un mortaio o direttamente nel bicchiere con 2 cucchiai scarsi di zucchero. Versate tutto in un bicchiere, aggiungete ghiaccio a cubetti o tritato e colmate con cachaca. Se, al posto della cachaca, usate rum bianco, la bevanda si chiama caipirissima; se invece usare la vodka, prende il nome di caipiroska. Ovviamente hanno sapori diversi.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )