Clitocybe olearia Fungo dell’olivo

Tossico

Fungo dell'ulivo

clitocibe olearia
fungo dell’ulivo

          triangolo tossico     

Lamelle: fitte, intercalate da lamellule, talora forcate, lun­gamente decorrenti sul gambo; colore giallo dorato o giallo zafferano; spesso fosforescenti nell’oscurità.

               Gambo: gambo pieno, fibroso, molto lungo; terminante ge­neralmente a punta, dello stesso colore del cappello; più scuro verso il piede, percorso da lunghe striature.

            Carne: tenace, fibrosa, gialla, qua e là più pallida, tendente all’arancione, con zone più colorate alla base del gambo. Odore gradevole, sapore dolce.

            Habitat: cresce cespitosa, su ceppale di latifoglie, in parti­colare di olivi, querce, castagni; in estate-autunno; la forma tipica che cresce sull’olivo è rosso-arancio; quella delle lati­foglie, in particolare delle querce è di colore giallo-aranciato.

         Tossico:  provoca disturbi gastrici.

          Confondibile con la Clitocybe aurantiaca, commestibile che però presenta lamelle tipicamente anastomosate e cresce in boschi di aghifoglie.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )