Brindisi: un bicchiere di spumante italiano con dolcetti di famiglia

       BONBONS DI BABBO NATALE. Tempo di preparazione: un’ora. Per Natale ricette, bonbons di babbo Natale6/8 persone. Gr. 100 di mandorle, gr. 100 di nocciole, gr. 100 di pistacchi, una tavoletta di cioccolato al latte da gr. 200, una tavoletta di cioccolato fondente da gr. 100, cacao in polvere.

      COME SI PREPARA. Pelate le mandorle e le nocciole, e sgusciate i pistacchi. Tostate la frutta secca nel forno per 10 minuti e tritatela grossolanamente. Sciogliete il cioccolato al latte e quello fondente in un pentolino su fuoco dolce, incorporate la frutta secca e mescolate bene con un cucchiaio di legno. Con l’aiuto di un cucchiaino ricavate dal composto delle palline.     COME SI PRESENTA Passate i bonbons nel cacao in polvere, rivestendoli uniformemente, disponeteli in pirottini di carta e passateli in frigorifero fino al momento di servirli.

Claudia Boccini di Roma: è ancora bello guardare alle le tradizioni, quel piccolo bagaglio di cultura familiare che ci portiamo dietro…

     TORTELLI  DI NATALE. Tempo di preparazione: un’ora.  Per 6 persone. Natale, ricette: tortelli dolciPer l’impasto: gr. 400 di farina, gr. 200 di zucchero, gr. 50 di burro, 2 uova, 2 cucchiai di liquore Sassolino , un pizzico di lievito in polvere, un limone, strutto per friggere. Per il ripieno: gr. 300 di castagne secche, gr. 300 dinoci.gr. 250 di marmellata d’arancia, gr. 250 di saba, sciroppo di uva, gr. 150 di cioccolato fondente, gr. 50 di uvetta sultanina, 4 cucchiai di liquore Sassolino, 2 cucchiai di pangrattato, un cucchiaio di caffè macinato finemente.

    COME SI PREPARA. Ammollate le castagne secche in acqua fredda per una notte. Lessatele, passatele al setaccio e fatele cadere in una terrina. Unite la marmellata di arance, la saba, il cioccolato grattugiato, l’ uvetta rinvenuta in acqua tiepida e scolata, il caffè in polvere e il Sassolino. Mescolate a lungo, fino ad ottenere un  composto omogeneo.

 Sgusciate le noci, tostatele in padella con il pangrattato, tritatele finemente e unitele all’impasto. Stemperate il composto con altro liquore, se dovesse risultare troppo asciutto. Lasciatelo riposare in luogo fresco e preparate l’impasto. Versate la farina e lo zucchero sulla spianatoia: unite le uova, il burro ammorbidito a pezzetti e il lievito e lavorate il composto finché sarà abbastanza consistente.

     Diluitelo col Sassolino e insaporitelo con la scorza di limone grattugiata. Lavoratelo con le mani inumidite, raccoglietelo a palla e lasciatelo riposare per 30 minuti, coperto, in luogo fresco, coperto. Stendetelo col mattarello in una sfoglia non troppo sottile e ricavatene tanti rettangoli. Distribuite il ripieno di castagne al centro di ognuno di essi, chiudeteli sigillando bene i bordi e friggeteli in abbondante strutto bollente.

   COME SI PRESENTA Man mano che i tortelli sono pronti scolateli su carta assorbente, e serviteli subito.

Lina Lemmo di Messina