BOSTRENGO (Marche)

Torta  di riso

Bostrengo. Originario della zona montana della provincia di Pesaro e Urbino. Dolce di varia ricetta, impostato su una base di riso bollito, con aggiunta di diversi ingredienti: uova, lat­te, zucchero e cioccolata, ma anche frut­ta secca, scorze di agrumi, cannella e anco­ra farina di castagne, miele, uvetta, burro e strutto. Si serve in porzioni quadrate o a losanghe. Si distingue dal fristingo per l’uso del riso e della farina di castagne.

torta di riso a fette

Il bostrengo nasce dalla tradizione contadina del Montefeltro dove, nelle famiglie patriar­cali, era antica usanza confezionare un prodotto ‘della festa’, che doveva però te­ner conto delle risorse economiche dis­ponibili, spesso scarse. Questo dolce è anche soprannominato ‘pulisci-credenza’ proprio per la sua caratteristica di poter utilizzare, senza tante finezze, tutto ciò che era di volta in volta disponibile.

Ingredienti: 500 gr di riso comune; 300 gr di latte;  250 gr di zucchero semolate; 50 gr di cacao amaro; 50 gr. di pinoli; 3 uova; un limone e un’arancia con bella scorza; cannella in polvere; rum Saint James; liquore Galliano o Centerbe; poco zucchero a velo; un baccello di vaniglia; sale; poco burro e poco pane grattugiato                                      

Preparazione:

Versate in una casseruola il latte con un pizzico di sale e il baccello di vaniglia; ponete il recipiente sul fuoco e, appena il latte inizia a bollire, aggiungete il riso lascian­dolo cuocere per circa 15 minuti, mescolando spesso; togliete il recipiente dal fuoco e fate raffreddare, quin­di eliminate il baccello di vaniglia.

Imburrate e spolve­rate con pane grattugiato una tortiera di circa 26 cm; quando il riso sarà freddo accendete il forno a 180°C. Sbattete le uova per alcuni minuti, quindi unite al riso, poco per volta e sempre mescolando, il cacao setac­ciato, un pizzico di cannella, lo zucchero, i pinoli, la scorza grattugiata degli agrumi, un bicchierino di rum e uno di Galliano e, sempre lentamente, le uova sbat­tute.

Quando tutti gli ingredienti saranno bene amal­gamati, versate il composto nello stampo preparato, livellatelo e ponetelo nel forno già caldo (portatelo a 170°C) lasciando cuocere la torta per circa un’ora.

Si serve fredda, spolverata di zucchero a velo.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )