Aragosta alla cantonese

piatto della cucina cinese

Dosi: per 4 persone Tempo di esecuzione: 1 ora e 30 minuti Difficoltà  •••

Ingredienti: 1 aragosta di kg 1,200 circa – 100 gr di lonza di maiale macinata – 30 gr di fagioli neri fer­mentati – 30 gr di amido di grano (oppure 1 cucchiaino di fecola di patate) – 15 gr di salsa di soia, uno scalogno –  1  spicchio  d’aglio, 2  uova intere, un pizzico di zucchero, circa due bicchieri  di brodo di pollo, olio d’arachide – sale – pepe bianco.

Aragosta alla cantonese

Esecuzione. Preparazione dell’aragosta per la cottura: spazzolare bene l’aragosta per togliere qualsiasi traccia di terra, sabbia o alghe e lavarla a lungo in acqua corrente.

Mettere l’aragosta ben sgocciolata sul tagliere, staccare con le mani la coda dal torace e, tenendola ferma con la mano sinistra, tagliare raso al corpo, con un grosso coltello da cucina, le zampette e le chele.

Dividere la coda in tronchetti eliminando l’estremità e spaccare la testa in due togliendo il sacchetto di sabbia.

Preparazione del piatto: mettere una casseruola su fuoco vivo, versarvi mezzo bicchiere di olio di oliva, e farlo scaldare: abbassare la fiamma, aggiungere i fagioli tritati e l’aglio schiacciato, mescolare per qualche istante senza far colorire l’aglio, unire la carne di maiale e lasciarla rosolare leggermente.

Mescolare alla carne la salsa di soia e lo zucchero, condire con un buon pizzico di sale e di pepe, aggiungere lo scalogno tritato e far cuocere ancora per qualche secondo.

Allineare nel recipiente i tronchetti di aragosta, bagnare con il brodo di pollo e dare 5 minuti di cottura a fuoco moderato, rigirando spesso. Incorporare alla preparazione l’amido di grano sciolto in mezzo bicchiere di di acqua fredda, mescolare bene e, appena la salsa si presenta piuttosto spessa, togliere il recipiente dal fuoco.

Sbattere le uova, aggiungerle alla salsa e mescolare bene il tutto con una frustina. Riportare la casseruola sul fornello e lasciarla fino a quando le uova si saranno leggermente rapprese. Mettere la preparazione su un piatto di servizio caldo e servire immediatamente in tavola.

Vino bianco secco

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )