Pasticcio di zucchine e pomodori

crostata di verdure

Dosi per 4 persone

Ingredienti: 500 g di zucchine: 500 g di pomodori maturi ma sodi: 2 cipolle bianche: un trito di foglie fresche di basilico: timo e maggiorana: olio extravergine d’oliva: sale.

Tempo: ora e 30 minuti

Tagliate le cipolle, dopo averle lasciate immerse in acqua fredda, ad anelli piuttosto sottili e affettate le zucchine e i pomodori.

Disponete le verdure a strati, tenendole separate, in una pirofila, spolverizzando ogni strato con tutte le erbe aromatiche e cospargendo con olio e sale. Mettete il pasticcio a cuocere in forno a 180° per circa un’ora. Servite nello stesso recipiente di cottura. Il pasticcio è ottimo anche freddo.

Consiglio. Mangiare vegetariano è cosa di ogni giorno per alcuni, ma può diventare una sana abitudine se fatto almeno un paio di volte alla settimana. L’antipasto è indicato per chi non vuole ingrassare o segue una particolare dieta dimagrante anche perché può, da solo, rappresentare un vero e proprio piatto unico vegetariano, servito con formaggi magri. (foto a lato]

Crostata di verdure

 Dosi per 4 persone

Ingredienti: 1 pacchetto di pasta frolla salata surgelata di circa 400 g.: 2 cipolle: 3 zucchine: 2 melanzane: 1 peperone rosso 1 peperone giallo e 1 verde 1 cucchiaiata di capperi 5 pomodori: 3 cucchiaiate di olio pepe, sale

Tempo:1 ora e 30 minuti

. Sbucciate le melanzane e tagliatele a cubetti; tagliate i peperoni a listerelle. Fate appassire le cipolle affettate nell’olio, aggiungetevi le melanzane e i peperoni, versatevi sopra un po’ di acqua calda e poi unitevi le zucchine a cubetti e i pomodori a pezzetti; salate e pepate.

Coperchiate e fate cuocere per mezz’ora.

Aggiungete poi i capperi lavati e lasciate sul fuoco fino a quando l’acqua delle verdure sarà consumata. Stendete la pasta, già scongelata, e foderate con questa una tortiera del diametro di 22 centimetri unta di olio, ricopritela con un foglio di carta oleata e riempite lo stampo con fagioli secchi che impediranno alla pasta di aumentare irregolarmente durante la cottura.

Cuocete la «crosta» in forno a 180° per circa mezz’ora. Sformatela e, quando si sarà raffreddata, riempitela con il ripieno di verdure e gustatela fredda.

Consiglio. Se avete tempo lasciate riposare su una gratella le melanzane, che poi spolverizzate con sale fino, poco, in modo che possano perdere in parte la loro acqua di vegetazione amarognola, quindi asciugatele con un tovagliolo di carta

 

 

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )