Amaretti alle nocciole

Tempo di esecuzione: 2 ore, più il tempo per lasciarli riposare

Temperatura del forno: 125° sul termostato Difficoltà    • • •

 

amaretti alle nocciole

Ingredienti: 240 gr di nocciole già sgusciate – 200 gr di zucchero -2 bianchi d’uovo – poco burro – poca farina

Esecuzione. Imburrare e infarinare una placca del forno.

Tostare leggermente le nocciole in forno, strofinarle contro le maglie di un setaccio per togliere la pellicina che le riveste, pestarle in un mortaio con qualche cucchiaio di zucchero perché non facciano olio. Versare le nocciole in una terrina, aggiungere il rimanente zucchero e passare al setaccio, quindi aggiungere alla farina di nocciole, i bianchi d’uovo montati a neve fermissima e mescolare con un cucchiaio di legno. Mettere il composto in una tasca di tela grezza munita di bocchetta a foro liscio e piuttosto largo. Premendo sulla tasca far scendere il composto direttamente sulla placca sotto forma di palline un po’ distanti l’una dall’altra (perché non si attacchino) e lasciar riposare per 2 ore. Mettere la placca in forno alla temperatura di 125° sul termostato e lasciarcela per circa 30 minuti.

Staccarli dalla placca con una spatola, lasciarli raffreddare e, volendo, accoppiarli con un po’ di cioccolato fondente fuso a bagnomaria (cioè tagliato a pezzetti o a scaglie e messo in un pentolino a sua volta collocato in un altro più grande contenente poca acqua in ebollizione).

Amaretti sulla neve

Dosi: per 4 persone Tempo di esecuzione: 30 minuti Difficoltà    •

Ingredienti: 20 amaretti – 50 gr di mandorle – 2 cucchiai di zucchero velo – 2 cucchiai di cacao dolce -3 di di panna liquida freschissima

Esecuzione

Tenere a parte 8 amaretti interi (serviranno per la decorazione) e tritare finemente i rimanenti. Scottare le mandorle un attimo in acqua bollente, sbucciarle, tagliarle a filetti e farle asciugare su una placca in forno.

Montare la panna usando lo sbattitore elettrico oppure una frusta di ferro, unirvi lo zucchero velo fatto scendere a pioggia da un setaccio e gli amaretti tritati. Distribuire il composto in coppette di vetro e, prima di servire, spolverizzarle di cacao.

Decorare ogni coppa con 2 amaretti interi e le mandorle a filetti. Queste coppette potranno concludere un pranzo oppure costituire un’ottima, sostanziosa merenda.

Amaretti casalinghi

Tempo di esecuzione: 2 ore, più il tempo per lasciarli riposare

Temperatura del forno: 125° sul termostato Difficoltà  • • •

Ingredienti: 250 gr di mandorle pralinate – 200 gr di zucchero -100 gr di cioccolato fondente di copertura – 2 bianchi d’uovo – 1 cucchiaio di cacao amaro – poco burro – poca farina

Esecuzione. Imburrare e infarinare una placca del forno. Pestare nel mortaio le mandorle pralinate, versarle in una terrina, aggiungere lo zucchero, il cacao, i bianchi d’uovo montati a neve fermissima e mescolare bene con un cucchiaio di legno. Mettere il composto in una tasca di tela munita di bocchetta a foro liscio e, premendo sulla tasca, far scendere il composto direttamente sulla placca del forno sotto forma di palline un po’ distanti l’una dall’altra per evitare che, cuocendo, possano attaccarsi e lasciar riposare per circa 2 ore.

Mettere la placca in forno alla temperatura di 125° sul termostato e lasciarvela per circa 30 minuti. Staccare gli amaretti dalla placca con una spatolina, lasciarli raffreddare e accoppiarli attaccandoli con un po’ del cioccolato fondente, precedentemente ridotto a scagliette e fatto sciogliere a bagnomaria sul fuoco.

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )