Alimentazione: scienza giovane ma saggia e semplice

  Qualche consiglio  per un mangiare equilibrato  Mangiare sano è veramente così difficile o è questione di abitudine? Abbinare in modo equilibrato vitamine, carboidrati, proteine, è complicato come un compito di trigonometria? Non buttatevi giù e seguite questi facili e comuni consigli per una corretta alimentazione e vedrete che “mangiare bene” sarà facile come un gioco e finirete per perdere i chili di troppo senza fatica!Donne cuoche italiane che fanno la pasta per le tagliatello

       Al mattino una buona dose di calcio. Una bella tazza di latte magari con il con  caffè  e una manciata di corn-flakes assieme a tre noci sgusciate e un poco di frutta passita(uvetta o qualche prugna), è un modo migliore di iniziare la giornata. Se vuoi puoi sostituire il latte scremato con quello di soia. Dolcifica con miele. Fatti spesso una camomilla. Anche quella solubile va benissimo. Una camomilla con un biscotto integrale la  mattina o alla sera, calma e fa bene a tutto l’organismo. E’ stato accertato infatti che la sua azione calmante fornisce benessere a tutto l’organismo allungando la vita.

  Ricordarsi di mangiare variato, poca carne, pesce almeno due volte alla settimana, carboidrati, pane e pasta, integrali, niente zucchero raffinato, meglio miele, malti, sciroppi vegetali. 

       Le vitamine. Mantenere un’adeguata concentrazione di vitamine nell’organismo è cosa semplice ed utile per compensare tutte le carenze. Basta una mela o un poco di frutta secca ogni tanto durante la giornata. Le carote sono un concentrato di vitamine. Frullate in insalata con un poco di limone. Non dimenticare di bere. Almeno 2 bicchieri di acqua al pasto, aiuterai la tua pelle ad essere più bella e idratata e inoltre… Mangerai di meno perché bere dà un senso di sazietà che diminuisce la fame! Evitare di mangiare al fast food. Ma se proprio devi,  bevi almeno 2 bicchieri d’acqua dopo, ti aiuterà ad eliminare almeno il sale in eccesso. Fare uno spuntino a metà pomeriggio. Uno yogurt o un frutto sono l’ideale per non arrivare a casa con i crampi allo stomaco e una fame vorace. Non buttare tutte le bucce. Cerca di mangiare la frutta con un poco di buccia, magari frullandola; mele, pere, albicocche, prugne…quando si è sicuri che non ci siano anticrittogamici naturalmente. Anche la frutta “secca” è buonissima, mantiene tutte le sue caratteristiche nutrizionali ed è sono più semplici da mangiare come una’ merendin. Oggi i supermercati hanno una ricca offerta di frutta sia secca che fresca..

          Condisci l’insalata con olio extravergine. Per gustare una buona insalatina prima metti il sale (il minimo indispensabile) condiscila con una spruzzata di aceto (è antiossidante e aiuta la digestione) ed infine un cucchiaio di olio extravergine di oliva. nell’insalata metti anche frutta a guscio: noci , pistacchi semi, kia ecc.Tre porzioni di verdura al giorno. Le verdure sono l’ideale completamento di una buona alimentazione, cerca di non fartela mancare mai!. Sgrassa carne. Elimina il grasso visibile, ma non tutto; non rinunciare al piacere di un buon piatto di prosciutto con meno calorie! Evita di mangiare molto a cena. Mangiare molto nel pasto serale è uno dei peggiori errori che puoi commettere! Non serve andare a letto con la pancia piena, tutte le calorie verranno immagazzinate.

        Poco e spesso. Per non affaticare l’organismo e per ottenere dalla nostra alimentazione più vitalità ed energia, è meglio fare piccoli, ma numerosi pasti durante il giorno. Un piccolo dolcino normalmente è gratificante.. Se la voglia di dolce per te è indomabile allora non rinunciarci completamente. A fine cena mangia pure un piccolo dolce (un biscotto, metà dessert…) Comunicherai  al tuo cervello che il pasto è terminato ed eviterai di mangiare inutilmente. Però non cercare consolazione nei dolciumi: il rischio è di trovarsi ancor più sconsolati davanti allo specchio.