Se il tuo intestino non è più  puntuale, ricorda di aumentare l’apporto giornaliero di cereali integrali, frutta e verdura (pere, prugne secche, kiwi, fichi, zucca, zucchine, cicoria, carote), introdurre almeno due litri di liquidi al giorno, consumare abitualmente integratori a base di Fermenti lattici per favorire l’equilibrio della microflora intestinale, aumentare i! consumo di oli vegetali (olio extravergine d’oliva, di mandorle dolci, di germe di grano) per una maggiore lubrificazione della massa fecale. 

   Intestino regolare  Evita la vita sedentaria e pratica una moderata ma costante attività fisica, come camminare poco di più, fare le scale, prendere l’autobus invece della macchina ecc. Per favorire la regolarità del transito intestinale, fibre prebiotiche vegetali, come i frutto-ligo-saccaridi a corta catena, in associazione a succo concentrato di kiwi possono risultare particolarmente utili per ritrovare la puntalità del tuo intestino.

    Piante officinali come Senna, Cascara, Rabarbaro, Aloè e Frangola, grazie al loro contenuto in antrachinoni, sono particolarmente utili quando c’è bisogno di stimolare il transito intestinale. L’associazione con altre piante dalle proprietà emollienti, come per esempio la Malva ricca in mucillaggini, favorisce anche un’azione lenitiva sulle mucose infiammate.

Personalmente, ho sempre avuto difficoltà a consumare l’apporto nutrizionale giornaliero di frutta e verdura. Poi ho usato una scappatoia che si è rivelata efficace oltre che buona. Mi sono messo a preparare frullati dolcificati  con buone dosi di miele.  Speciali quelli di mele e banane con l’aggiunta di miele.  In questo modo si può consumare giornalmente, con facilità, la dose giornaliera necessaria. 

Leave a Reply
Your email address will not be published.
  • ( will not be published )