Posts Categorized:

Cibi e bevande – vizi e virtù

admin
La frutta disidratata fa bene come quella fresca
agosto 21st, 2012
Il nutrizionista Nelle raccomandazioni dei nutrizionisti la frutta disidratata dovrebbe avere pari dignità di quella fresca. Albicocche e mele disidratate, prugne e fichi secchi, uvetta e datteri non avrebbero niente
admin
Frutta – Troppi pesticidi
agosto 21st, 2012
Mele, sedani, peperoni: la classifica dei prodotti con più pesticidi Il 68% dei campioni testati aveva residui di antiparassitari rilevabili, anche dopo essere stati lavati e sbucciati – Si chiama
admin
DIMAGRIRE CON LA FRUTTA SECCA
agosto 21st, 2012
Vuoi perdere qualche chiletto? Esercizio fisico, dieta e… frutta secca. Sì, sarà anche zuccherina e gustosa, ma la frutta secca contrariamente a quello che si pensa, se inserita correttamente nella dieta
admin
frutta e verdura di stagione: Aprile
agosto 21st, 2012
Verdure di stagione (e non solo) nel mese di aprile “ARRIVA APRILE ED E’ DOLCE DORMIRE.” Sì, sentiamo un po’ di sonnolenza primaverile, ma il mese d’Aprile non è solo
admin
«Colite»
agosto 21st, 2012
Se l’intestino è irritabile mettetelo alla prova Cibi proibiti per tutti? No, ciascuno ha i suoi «veleni». Una revisione degli studi sfata i luoghi comuni Dolore o fastidio addominale e alterazione
admin
Pochi carboidrati aumentano il rischio di aterosclerosi
agosto 21st, 2012
I medici ripetono spesso che un’alimentazione come si deve, un’alimentazione equilibrata deve attingere più della metà dell’energia quotidiana dai carboidrati perché si tratta dell’energia più pulita che esista. Senza esagerare
admin
Perché no al vino rosso con il pesce
agosto 20th, 2012
LO STUDIO Il ferro, di cui è più ricco rispetto al «bianco», lascia un gusto spiacevole se si pasteggia con prodotti ittici – I giapponesi non sono esattamente i più
admin
Pausa pranzo: in declino il fast-food
agosto 20th, 2012
Gli europei in cerca di calma Gli italiani vogliono sedersi e mangiare pasta, spagnoli prosciutto, i francesi formaggio Abbasso il panino, viva la pasta. I lavoratori italiani non ne possono